Sei Toscana porta in classe le buone pratiche con “Ri-creazione”

Sei Toscana porta in classe le buone pratiche con “Ri-creazione”

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno scolastico, volge al termine anche “Ri-Creazione. Da oggetto a rifiuto… e ritorno”, il progetto di educazione ambientale che Sei Toscana promuove nelle scuole primarie e secondarie del territorio. Questa ottava edizione ha visto la partecipazione di quasi 500 classi, con più di 9.000 studenti coinvolti. Numeri importanti che certificano ancora una volta la qualità dell’offerta formativa che si articola in sette percorsi tematici rivolti alle diverse fasce d’età con l’obiettivo di approfondire l’argomento dei rifiuti e del ciclo dei materiali, incentivando la diffusione di best practices a casa e a scuola e riducendo l’impatto dei comportamenti quotidiani. Anche quest’anno il progetto, che ha coinvolto le scuole di 68 comuni della Toscana meridionale, ha visto studenti e insegnanti impegnati in lezioni in classe, laboratori didattici e, in alcuni casi, visite ai centri di raccolta del territorio. Oltre alle lezioni in aula, i ragazzi hanno potuto avvalersi anche di una piattaforma didattica dedicata appositamente realizzata da Sei Toscana per mettere a disposizione di studenti e docenti videolezioni, video-laboratori, schede di approfondimento e materiale di autovalutazione. 

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin