Sei Toscana potenzia la rete dei centri di raccolta sul territorio

Sei Toscana potenzia la rete dei centri di raccolta sul territorio

Prosegue il lavoro di Sei Toscana, in collaborazione con le Amministrazioni comunali e Ato Toscana Sud, per potenziare la rete dei centri di raccolta e delle stazioni ecologiche a servizio del territorio, con l’obiettivo di aumentare quantità e qualità delle raccolte differenziate. Torna a essere disponibile, dopo essere stato bonificato, il centro di raccolta di Piancastagnaio. La struttura è aperta tre giorni alla settimana: il lunedì pomeriggio dalle 15 alle 19, il giovedì e sabato mattina dalle 9 alle 13. Il centro è gestito da personale formato di Sei Toscana, che assisterà i cittadini nel conferimento, illustrando il percorso da seguire. Inizialmente sarà possibile conferire soltanto alcune tipologie di rifiuto, come i rifiuti ingombranti (mobili, reti, materassi, ma non elettrodomestici per i quali è attivo il servizio di ritiro a domicilio), i rifiuti in metallo, il legno, gli sfalci e le potature di siepi e giardini, e gli oli esausti sia alimentari (come l'olio di frittura) che minerali (olio motore). Per chi effettua piccoli lavori di ristrutturazione in casa, è inoltre possibile conferire materiale inerte. Il servizio è dedicato esclusivamente ai cittadini e non alle ditte. Prossimamente verrà incrementata la lista dei rifiuti ammessi, anche con altre tipologie di materiali. Nel frattempo, resta attiva la modalità di prenotazione di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti, chiamando il numero verde di Sei Toscana (800127484) o inviando una mail a ingombranti@seitoscana.it.

Per tutte le informazioni sui centri di raccolta a servizio del territorio clicca qui