Olio alimentare esausto: nuovi punti di raccolta al servizio dei cittadini della Toscana del sud

Nuovi punti di raccolta dell’olio alimentare esausto nella Toscana del sud. Con l’obiettivo di evitare i negativi impatti ambientali che un errato conferimento dell’olio comporta, nelle ultime settimane Sei Toscana, in collaborazione con le amministrazioni comunali e ATO Toscana Sud, ha attivato nuovi punti di raccolta a servizio del cittadino. In provincia di Grosseto sono stati attivati tre nuovi punti di raccolta a Orbetello, due presso i negozi Coop di Albinia (piazza Nazione Unite) e Orbetello (via Lungo Lago dei Pescatori) e uno presso il punto Simply di Albinia, in via Maremmana 74. I nuovi punti di raccolta vanno ad aggiungersi a quelli già attivi nei comuni di Grosseto, Pitigliano, Gavorrano, Arcidosso, Castel del Piano, Monte Argentario, Massa Marittima, Follonica, Roccastrada e Castiglione della Pescaia gestiti dalla ditta Calussi, l’azienda cui Sei Toscana ha affidato il servizio per la provincia grossetana. Nel senese invece è stata inaugurata la casina Olly® nella frazione de La Tognazza, nel comune di Monteriggioni. La casina Olly® è una struttura in legno dotata di telecamera indoor, terminale di riconoscimento e illuminazione a risparmio energetico cui si accede con un’apposita tessera di riconoscimento e dove è possibile prelevare un bidoncino giallo per la raccolta domestica dell’olio da cucina esausto. Quando il bidoncino è pieno, l’utente può riportarlo alla casina per poi ritirarne uno pulito. Eco.Energia, l’azienda cui Sei Toscana ha affidato il servizio per la provincia di Siena, si occuperà del ritiro e del lavaggio dei bidoncini, raccogliendo al contempo l’olio conferito ed evitando così gli effetti dannosi che uno smaltimento sbagliato comporta. Il nuovo punto di raccolta, cui seguirà nelle prossime settimane anche quello previsto a Castellina Scalo, va ad aggiungersi a quelli già attivi nel comune di Siena (negozi Coop di San Miniato e Taverne d'Arbia) e di Sovicille (negozi Coop di Rosia e San Rocco a Pilli). Domani invece a San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, sarà inaugurata la casina Olly® presso la Coop di via Napoli. L’apertura dei nuovi punti di raccolta, si inserisce nel progetto di area vasta che l’Ato Toscana Sud insieme al gestore dei rifiuti Sei Toscana ha intenzione di estendere ed ampliare a tutti i comuni delle province di Arezzo, Grosseto e Siena. L’olio vegetale esausto verrà recuperato per la produzione di biodiesel e per altre attività industriali con benefici per l'ambiente. Sei Toscana ricorda che è possibile conferire l’olio alimentare esausto anche presso i centri di raccolta e le stazioni ecologiche presenti sul territorio della Toscana del sud. Per informazioni su giorni e orari di apertura delle strutture è possibile consultare il sito www.seitoscana.it o chiamare il numero verde di Sei Toscana 800 127 484.