Consigli green per un Capodanno sostenibile

Consigli green per un Capodanno sostenibile

Il 2016 è ormai alle porte. Gli italiani si preparano a salutare l’anno vecchio e a dare il benvenuto al nuovo tra cenoni, veglie, canti e balli in piazza o a casa. Ecco qualche consiglio utile passare un Capodanno green e ecosostenibile.

- Gli scarti alimentari (avanzi di cibo, frutta, verdura, ecc) del cenone vanno separati in modo differenziato e conferiti nei contenitori di colore marrone (mastello per gli utenti serviti da raccolta domiciliare, oppure bidone e cassonetti con coperchio marrone) a servizio del cittadino. L’organico raccolto sarà trattato dagli impianti di selezione presenti nel territorio della Toscana del sud e diventerà poi compost da utilizzare in agricoltura. Attenzione, anche i tappi di sughero delle bottiglie di spumante devono essere conferite nel contenitore dell’organico!

- Le bottiglie di plastica e le lattine delle bibite, dopo essere state schiacciate e ridotte di volume, vanno gettate nel multimateriale (plastica, alluminio, tetrapak). Anche i piatti e bicchieri di plastica, adeguatamente puliti e svuotati dai residui di cibo, devono essere conferiti nel multimateriale. Le posate di plastica, che si consiglia di usare con parsimonia, devono invece essere conferite nell'indifferenziato.

- Le bottiglie di spumante e di champagne utilizzate per festeggiare l’anno nuovo, dopo essere state vuotate e sciacquate, vanno gettate nei contenitori adibiti alla raccolta del vetro. Nei comuni dove è già attiva la raccolta mono-vetro, le bottiglie vanno quindi conferite all’interno delle campane verdi, mentre nei comuni dove non è ancora presente la raccolta mono-vetro, bottiglie e barattoli in vetro vanno conferiti nel multimateriale (assieme a plastica, alluminio e tetrapak).

- Le scatole del pandoro e del panettone vanno gettate insieme con la carta e il cartone, mentre il sacchetto di cellophane trasparente che avvolge il prodotto va buttato nel multimateriale.

- L’anno nuovo invita a disfarsi dei vecchi mobili? Nessun problema: per disfarsi dei rifiuti ingombranti (librerie, scaffali, sedie, divani, ecc) ed elettronici (televisori, computer, cellulari, frigoriferi, ecc) anche durante le feste i cittadini potranno contare sui centri di raccolta\\stazioni ecologiche attive nel territorio della Toscana del sud oppure prenotare il ritiro a domicilio del materiale. Per la prenotazione è possibile chiamare il numero verde di Sei Toscana – 800127484 –, inviare una mail a ingombranti@seitoscana.it o compilare l’apposito modulo sul sito www.seitoscana.it.

Sei Toscana augura a tutti un meraviglioso 2016!