Informare e educare i cittadini per una raccolta differenziata di qualità: prosegue a pieno ritmo l’attività degli ECO-informatori di Sei Toscana

Informare e educare i cittadini per una raccolta differenziata di qualità: prosegue a pieno ritmo l’attività degli ECO-informatori di Sei Toscana

Prosegue a pieno ritmo l’attività degli ECO-informatori di Sei Toscana. Gli ECO-informatori hanno il compito di illustrare le modalità di conferimento dei rifiuti e il corretto utilizzo delle nuove attrezzature ad accesso controllato, i così detti “cassonetti ‘intelligenti’, attivi sul territorio per una raccolta differenziata di qualità. Da ieri gli ECO-informatori sono a Follonica dovepresidieranno le postazioni di raccolta presenti in città secondo un preciso calendario concordato da Sei Toscana con l’Amministrazione comunale, in modo da coprire tutte le zone cittadine servite dal nuovo sistema di raccolta. Gli ECO-informatori saranno a disposizione di cittadini e attività economiche la mattina dalle 8 alle 10 e il pomeriggio dalle 18 alle 20. Anche a Siena prosegue l’attività di informazione alla cittadinanza. Oggi presidio delle postazioni lungo la strada statale 222 Chiantigiana; il 14 agosto nella strada di Scacciapensieri; il 18 in via Nazareno Orlandi; il 20 nella strada di Malizia e il 21 agosto in via Giuseppe Verdi. Oltre agli ECO-informatori, sono a disposizione dei cittadini anche due Punti informativi. A Siena lo sportello è in via Simone Martini 57 ed è aperto al pubblico il lunedì e il sabato dalle 9 alle 13 e il mercoledì dalle 15 alle 19. A Follonica il Punto informativo è nei locali dell’ex Officina Cilindri (comprensorio Ex Ilva), di fianco al Teatro fonderia Leopolda. Lo sportello è aperto tutti i lunedì dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 16 alle 20 e sabato dalle 9 alle 13. I cittadini possono rivolgersi allo sportello sia per ritirare la propria 6Card, sia per il ritiro del kit del porta a porta. Per ritirare la 6Card o il kit del porta a porta è necessario presentarsi con un documento di riconoscimento (o codice fiscale) ed eventuale delega in carta semplice. Le nuove utenze dovranno presentare anche copia dell’avvenuta iscrizione al ruolo Tari del Comune.