Sei Toscana protagonista a San Gusmè, l’intervento del presidente Fabbrini

Sei Toscana protagonista a San Gusmè, l’intervento del presidente Fabbrini

Successo per l’edizione 2021 di San Gusmè, l’evento dedicato ai temi della sostenibilità che da 24 anni si svolge nella cornice suggestiva e unica del borgo di San Gusmè, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Fra i numerosi interventi che hanno caratterizzato la giornata, anche quello del presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini, che ha parlato alla tavola rotonda, condotta dal direttore di Siena Tv Matteo Borsi, dal titolo “La sfida della digitalizzazione e delle reti infrastrutturali per un’economia sostenibile”. Fabbrini ha illustrato alla platea la nuova stagione che sta caratterizzando la società dopo l’ingresso di Iren Ambiente nella compagine societaria, soffermandosi sul nuovo piano industriale che Sei Toscana sta condividendo in questi giorni con le 104 amministrazioni comunali del territorio servito. Uno degli obiettivi principali del piano industriale è proprio il completamento del processo di informatizzazione dei servizi, tramite la tracciabilità dei conferimenti degli utenti e il monitoraggio puntuale dei servizi svolti da Sei Toscana sul territorio. Questo grazie agli investimenti, quantificati in oltre 150 milioni di euro per i prossimi cinque anni, su attrezzature, automezzi e centri di raccolta. Un deciso processo di informatizzazione che consentirà finalmente anche l’attivazione e la progressiva implementazione della tariffa puntuale per i cittadini e le attività della Toscana del sud. Erano presenti a San Gusmè anche Eugenio Bertolini, Ad di Iren Ambiente e Stefano Mancuso, scienziato di fama internazionale e direttore del LINV, il laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale.