Sei Toscana porta le tematiche ambientali nel progetto “Cronisti in classe”

Sei Toscana porta le tematiche ambientali nel progetto “Cronisti in classe”

Anche Sei Toscana ha offerto la propria collaborazione per “Cronisti in classe”, il progetto de La Nazione che invita gli alunni a leggere i quotidiani, approfondendo i temi d’attualità, e mette alla prova i bambini, dando loro l’opportunità di scrivere una vera pagina di giornale. Fra i tanti temi affrontati dai ragazzi nelle loro inchieste, anche quello dell’ambiente, con Sei Toscana che ha offerto diversi spunti di riflessione ai partecipanti. Alla premiazione finale del campionato, giunto alla sua ventesima edizione, ha partecipato anche il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini, che ha consegnato il premio speciale “Green”, incentrato appunto sulle tematiche ambientali e della sostenibilità. “Sono rimasto piacevolmente colpito dalla forte e spiccata sensibilità verso le tematiche ambientali che è emersa dagli articoli scritti dai ragazzi durante questa edizione di “Cronisti in classe”. Un’attenzione e una conoscenza dei temi legati alla sostenibilità, all’economia circolare e alla gestione dei rifiuti che certifica ancora una volta quanto le nuove generazioni abbiano davvero a cuore il futuro del proprio pianeta. Il loro spirito critico, l’intelligenza e la voglia di confrontarsi e analizzare tematiche anche complesse, ci permette di guardare al futuro con ottimismo: sono sicuro che, insieme a loro, sarà davvero possibile costruire un mondo migliore. Mettendo al centro quei valori della sostenibilità, del rispetto e dell’attenzione verso l’ambiente che sono propri anche di Sei Toscana. Leggere le inchieste e gli articoli è stato davvero piacevole e interessante, e ha permesso anche a noi “grandi” di crescere un po’. Un’esperienza formativa importante per i ragazzi, che dimostra ancora una volta quanto sia utile creare occasioni di confronto diretto fra il mondo dell’impresa e il sistema scolastico. Un rapporto che anche Sei Toscana porta avanti da anni, in modo continuo e proficuo, nelle scuole del territorio attraverso i propri progetti di educazione ambientale che coinvolgono migliaia di ragazzi della Toscana. Ringrazio di cuore tutte le studentesse e tutti gli studenti per il loro impegno e auguro loro di continuare su questa strada. Un ringraziamento doveroso va anche La Nazione che, da tanti anni, porta avanti questa meritevole iniziativa. Un progetto che, come Sei Toscana, abbiamo sempre seguito e apprezzato e la cui collaborazione percepiamo del tutto naturale. Complimenti di cuore a tutti”.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin