Primo maggio: le variazioni ai servizi di raccolta nei comuni della provincia di Siena

Primo maggio: le variazioni ai servizi di raccolta nei comuni della provincia di Siena
Abbadia San Salvatore Asciano Casole D'elsa Chianciano Terme Chiusi Colle Di Val D'elsa Montalcino Montepulciano Monticiano Pienza Poggibonsi Rapolano Terme San Gimignano Siena Sinalunga Sovicille Torrita Di Siena Trequanda

In occasione della Festa dei lavoratori, venerdì 1° maggio, Sei Toscana ha previsto alcune modifiche ai servizi di raccolta domiciliare. Tutte le variazioni sono state concordate dal Gestore con le singole Amministrazioni comunali con l’intento di offrire, anche durante i giorni di festa, servizi rispondenti alle esigenze dei cittadini. Nei comuni di Casole d’Elsa, Colle val d’Elsa, Poggibonsi e San Gimignano (frazione di Badia a Elmi) le raccolte saranno tutte posticipate a sabato 2 maggio.

Nello specifico:

A Casole d’Elsa le raccolte porta a porta del multimateriale, indifferenziato, carta e cartone, previste per venerdì 1° maggio, saranno posticipate a sabato 2 maggio.

A Colle val d’Elsa la raccolta porta a porta dell’indifferenziato, prevista per venerdì 1° maggio, sarà posticipata a sabato 2 maggio.

A Poggibonsi la raccolta porta a porta dell’indifferenziato, prevista per venerdì 1° maggio, sarà posticipata a sabato 2 maggio.

A San Gimignano (frazione di Badia a Elmi) la raccolta porta a porta dell’organico, prevista per venerdì 1° maggio, sarà posticipata a sabato 2 maggio.

In tutti gli altri comuni della provincia di Siena dove è attiva la raccolta domiciliare (Abbadia San Salvatore, Asciano, Chianciano Terme, Chiusi, Montalcino, Montepulciano, Monticiano, Pienza, Rapolano Terme, Siena, Sinalunga, Sovicille, Torrita di Siena e Trequanda) i servizi porta a porta saranno svolti regolarmente.

Sei Toscana ricorda inoltre che venerdì 1° maggio non sarà attivo il numero verde 800127484.

Confidando nella collaborazione dei cittadini, Sei Toscana raccomanda sempre il rispetto degli orari e dei giorni di conferimento previsti dai vari regolamenti comunali.

Potrebbe interessarti