I sub tornano a immergersi per pulire il lago dell’Accesa

Massa Marittima

A due anni dalla prima edizione, nel mezzo lo stop per la pandemia, torna la pulizia del lago dell’Accesa. Una giornata, quella di domenica 26 settembre, dedicata alle immersioni nelle acque del lago per liberarle dei rifiuti, secondo la filosofia del divertimento sostenibile. L’evento è organizzato dall’Associazione Tartasub e da Uisp Grosseto, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, ed è patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Massa Marittima.

E’ previsto l’arrivo di sub provenienti da tutta la Toscana, chiamati a raccogliere ciò che è fonte di inquinamento per il lago e per l’ambiente circostante. A terra i cittadini saranno coinvolti in prima persona: la pulizia delle sponde avverrà tra giochi, leggende e storie sul lago.

Nella prima edizione furono recuperate notevoli quantità di plastica, bottiglie di vetro, pezzi di ferro e reti ma anche oggetti lanciati di proposito, resti di picnic e perfino uno smartphone e alcuni copertoni di camion. In acqua, anche stavolta, si utilizzeranno dei palloni di sollevamento, in modo da riuscire a portare i rifiuti più grandi fuori dal lago

Le immersioni che coinvolgeranno i volontari e i coordinatori di Tartasub cominceranno dalle ore 11,30 e dureranno circa due ore; il ritrovo, nel rispetto di tutte le normative anti-contagio, è previsto alle 10. Il materiale accumulato alla fine della manifestazione verrà smaltito da Sei Toscana, che si conferma partner dell’iniziativa

“Dopo un anno di pausa forzata – affermano Stefano Rosica, responsabile del progetto, e Franco Monaci, istruttore e vicepresidente di Tartasub – abbiamo voluto riproporre questa iniziativa a cui teniamo molto. Anche stavolta la risposta dei sub è importante e siamo felici perché dimostra che le tematiche ambientali sono sentito nel nosto settore”.

“Con Tartasub – afferma Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto –  condividiamo un percorso che unisce lo sport per tutti alla difesa dell’ambiente e un’iniziativa come questa, che finalmente riproponiamo, ne è perfetta sintesi”.

Dell’organizzazione fa parte anche il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud. “Insieme al Comune di Massa Marittima – ricorda Fabio Bellacchi, presidente di CB6 – ci siamo impegnati per la riqualificazione del lago dell’Accesa, perché la tutela dell’ambiente è per noi una priorità assoluta. Apprezziamo quindi le finalità dell’iniziativa e siamo felici di essere al fianco di Uisp e Tartasub”.

Anche Sei Toscana, come nella prima edizione, scenderà in campo e supporterà l’organizzazione nella rimozione dei rifiuti. A vario titolo collaborano all’iniziativa anche Cometa Ambiente, Clean Sea Life, Spazzalago e Decathlon.

Per chi vuole partecipare e per ulteriori info: info@tartasub.com, 3465166140. Punto di ritrovo parcheggio lago dell’accesa: https://maps.app.goo.gl/c2FGsG8DKg1sA8PR6.

Potrebbe interessarti