Contenitori per il compostaggio domestico in comodato d'uso gratuito a San Giovanni Valdarno

Il Comune mette a disposizione dei cittadini, fino ad esaurimento scorte, le compostiere in plastica per gestire i rifiuti casalinghi e produrre un ottimo fertilizzante biologico per il giardino e per l’orto. La buona pratica darà diritto a ottenere uno sconto sulla Tari

Contenitori per il compostaggio domestico in comodato d'uso gratuito a San Giovanni Valdarno
San Giovanni Valdarno

Sono arrivati i nuovi contenitori di Sei Toscana per il compostaggio domestico a San Giovanni Valdarno e il Comune ha deciso di fornirli in comodato d'uso gratuito a tutti i cittadini che abbiano un giardino o un'area verde e che ne facciano apposita richiesta.

La compostiera domestica è un contenitore in plastica facile da montare, dotato di un coperchio e aerato. Rispetto a qualche anno fa, produrre compost a casa propria è diventato ancora più semplice. Attraverso un procedimento naturale i rifiuti organici, scarti di cucina (residui di pulizia delle verdure, bucce, pelli, fondi di the e caffè, gusci di uova frantumati, avanzi) avanzi, potature dei giardini, inseriti all'interno degli appositi bidoncini si trasformano in terriccio utilizzabile per concimare il terreno. Una buona pratica che si inserisce a pieno titolo nell’ottica di tutela e salvaguardia dell’ambiente attraverso la minore produzione di rifiuti e il riutilizzo di tutto ciò che può essere riciclato.

Chiunque abbia un giardino o un'area verde e sia interessato, può già richiedere l'attrezzatura in comodato d'uso gratuito. Per avere l'appuntamento è possibile rivolgersi al Punto amico del Comune in via Rosai 1 o scrivere una mail a puntoamico@comunesgv.it. Dovranno essere specificati nome, cognome e targa del veicolo con il quale l'utente andrà a ritirare la compostiera. Anche i cittadini che hanno un bidoncino per il compostaggio rotto possono richiederne uno nuovo in sostituzione di quello non più utilizzabile. Il servizio è rivolto solo alle utenze domestiche e fino ad esaurimento delle scorte disponibili.

Il trattamento di questi rifiuti con il composter, oltre a trasformare gli scarti in terriccio fertile per il giardino o per l’orto, permette anche di ottenere il diritto ad un incentivo economico pari al 20% di riduzione sulla quota variabile del tributo comunale sui rifiuti (Tari).

Basta fare domanda attraverso l'apposito modulo che viene fornito al Punto amico o può essere scaricato al link https://www.comunesgv.it/content/uploads/2023/03/01.03-TA.RI_.-Riduzione-per-attivita-di-compostaggio-Utenza-Domestica.pdf

Potrebbe interessarti
Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin