ITS Energia e ambiente rafforza la sua presenza in provincia di Arezzo e annuncia i nuovi corsi 2020 - 2022

ITS Energia e ambiente rafforza la sua presenza in provincia di Arezzo e annuncia i nuovi corsi 2020 - 2022

Ambiente 4.0, Energia 4.0 e Sostenibilità 4.0 sono i tre percorsi formativi ad alta specializzazione tecnica post-diploma in programma per il biennio 2020/2022, finalizzati a formare tecnici superiori per le aziende del settore energia e ambiente, presenti sul territorio aretino e di altre provincie della Toscana. 

Percorsi progettati con le imprese in risposta ad un loro bisogno, quello di disporre competenze tecniche e tecnologiche in ambito ambientale ed energetico.

L’alto indice di occupazione dei giovani in uscita dall’ITS è un fatto ormai consolidato, un risultato reso possibile grazie a una concreta integrazione tra istituzioni, scuola e mondo del lavoro. Una sinergia sempre più proficua di cui abbiamo importanti testimonianze, tra cui la Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai, il Presidente di Estra Spa Francesco Macrì, il Presidente di Sei Toscana Leonardo Masi, il Presidente Marco Piccini di Piccini Paolo SPA e Stefano Grotti dall’ R&D Manager di ABB, realtà che, assieme a molte altre, fanno parte della compagine sociale della Fondazione ITS. 

A quasi 2 anni dall’apertura della nuova sede aretina della Fondazione ITS Energia e Ambiente, prosegue il percorso di collaborazione dell’Istituto con il tessuto produttivo della provincia e non solo, in un’ottica di sostegno e rilancio delle aziende nella transizione verso un modello economico sempre più green.

“L’ITS Energia e Ambiente – dichiara il Presidente della Fondazione Francesco Macrì - è un’esperienza formativa altamente innovativa ed efficace e per questo già un anno fa abbiamo deciso di offrire questa opportunità anche ad Arezzo, con lo scopo di fornire competenze altamente qualificate per lo sviluppo economico del territorio. Siamo orgogliosi per il lavoro fin qui svolto, e per aver offerto alla provincia di Arezzo una proposta formativa all’avanguardia e orientata ad un sicuro ingresso nel mondo del lavoro.”

Un’istituzione che ha saputo rispondere in maniera tempestiva anche all’emergenza Covid, innovando i metodi didattici e raggiungendo a distanza numerosi studenti provenienti dalle scuole superiori di tutto il territorio regionale, a cui è stata presentata l’offerta didattica dei nostri percorsi post diploma, attraverso l’uso degli strumenti digitali.

Il momento storico che stiamo vivendo - prosegue Macrì - legato soprattutto all’emergenza sanitaria ancora in atto, ha manifestato in maniera evidente la necessità di intraprendere sempre più azioni concrete volte a salvaguardare l’ambiente, incentivando l’uso delle fonti rinnovabili, promuovendo il risparmio energetico e nuove forme di mobilità sostenibile. Una sfida che deve partire dalle competenze. E’ proprio su questi temi che abbiamo fondato l’offerta formativa dei corsi ITS Energia e Ambiente. Si tratta di un’opportunità di sicura occupazione per i giovani e di una rapida risposta alle aziende del settore energetico ed ambientale, in termini di forza lavoro altamente specializzata”

“Siamo consapevoli che il mondo e le tecnologie siano in continua e rapida evoluzione e per noi è fondamentale non farci trovare impreparati alle sfide che hanno a che fare con l’ambiente – dice il presidente di Sei Toscana, Leonardo Masi –. La collaborazione con ITS ci consente di poter guardare da vicino quello che succede nel mondo della formazione superiore, contribuendo come azienda ad indirizzare i programmi di studio verso le reali esigenze del settore e del mercato. Le lezioni che svolgeremo con i nostri tecnici toccheranno diversi argomenti specifici, dalla classificazione del rifiuto all’analisi dei materiali, sino alla progettazione dei servizi di raccolta e all’analisi dei dati raccolti attraverso i sistemi innovativi ad accesso controllato. È proprio su questi temi che si svolgerà l’attività di stage in azienda, verosimilmente già a partire dai primi mesi del 2021, per una durata di circa 6 mesi”.

“Esprimo grande soddisfazione per la presenza di questa opportunità formativa anche nella nostra provincia.”  Così dichiara la Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini che prosegue - “Anche in qualità di Presidente del Polo Universitario Aretino, ho a cuore il settore scuola e ritengo che questa sia la migliore opportunità per collegare la formazione superiore con quella post diploma per offrire ai nostri giovani sbocchi occupazionali in settori innovativi e in pieno sviluppo. Le aziende del nostro territorio potranno così avere giovani formati e pronti per essere inseriti nei processi produttivi. L’offerta ITS è perfettamente complementare e compatibile con il percorso universitario sempre più, necessariamente, professionalizzante”

"Per noi di ABB la sostenibilità è profondamente integrata nel modo in cui progettiamo, produciamo e commercializziamo la nostra offerta. Da oltre 130 anni creiamo tecnologie che stimolano la crescita economica e migliorano sia la qualità di vita delle persone che la competitività delle imprese. Siamo impegnati a scrivere il futuro dell'elettrificazione sicura, smart e sostenibile per tutto ciò che riguarda l'industria e gli edifici, le infrastrutture e i trasporti. La nostra visione è quella di realizzare una realtà a emissioni zero. Al tempo stesso, crediamo nel profondo legame tra impresa e mondo della formazione e in Italia partecipiamo a circa 60 programmi di apprendimento in collaborazione con ITS in Toscana, Liguria, Lombardia e Lazio. 

Trasferimento di competenze e contaminazione tra mondo della scuola e dell’industria sono per noi elementi cruciali per la creazione di nuove professionalità.”

Energia, Ambiente e Sostenibilità sono ormai temi imprescindibili per lo sviluppo economico del nostro territorio e del sistema paese in generale  – dichiara Antonio Capone, Direttore di Confindustria Toscana Sud – che accompagnati dalla forte digitalizzazione in atto fa emergere sempre più la richiesta di figure qualificate con adeguate competenze tecniche, in grado di sapere leggere ed interpretare le novità tecnologiche che arrivano dal mondo delle imprese. I corsi proposti dall'ITS Energia e Ambiente, finalizzati alla formazione di tecnici specializzati nei temi del risparmio energetico, dell’efficientamento, delle energie rinnovabili e della tutela ambientale, con forti competenze digitali, sono la risposta più adeguata per colmare il gap di competenze di cui le aziende necessitano"

Ancora due le giornate informative organizzate per illustrare i programmi dei corsi e le molteplici opportunità da essi garantite. Venerdì 16 e Lunedì 19 ottobre, alle ore 17,30, sulla piattaforma Teams messa a disposizione dalla Fondazione, lo staff dell’Istituto sarà presente per rispondere alle domande di chi sarà interessato a conoscere più da vicino la realtà dell’ITS Energia e Ambiente. I corsi sono cofinanziati dalla Regione Toscana attraverso il POR FSE 2014/2020, inseriti nell’ambito di Giovanisì, progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. 

Nell’occasione ricordiamo che le iscrizioni ai corsi Ambiente 4.0, Energia 4.0 e Sostenibilità 4.0 si chiuderanno venerdì 23 ottobre p.v.

Per informazioni 0577/900339 - 391/4195920 e email info@its-energiaeambiente.it