Walking Francigena Ultramarathon, al via l’edizione 2021

Walking Francigena Ultramarathon, al via l’edizione 2021

’ già un successo l’edizione 2021 della “Walking Francigena Ultramarathon 2021”, la prima ultramaratona in Italia rivolta solo ai camminatori, presentata questa mattina all’interno di Palazzo Patrizi a Siena. Sono infatti 1323 iscritti alla due giorni che è un viaggio sull’antico percorso della via Francigena a passo di trekking e Nordic Walking. L’appuntamento è per sabato 9 e domenica 10 Ottobre 2021 sull’antico itinerario di Sigerico.

La manifestazione, realizzata grazie al contributo di Decathlon, Gruppo Readytec, Etruria Retail, La Bottega della Spesa in Campagna, e Stosa Cucine, è organizzata dagli assessorati al turismo dei Comuni di Acquapendente e di Siena e dal Gruppo Trekking Senese con la collaborazione dei comuni di Siena, Acquapendente, Monteroni d’Arbia, Buonconvento, Montalcino, San Quirico d’Orcia, Castiglione d’Orcia, Radicofani, San Casciano dei Bagni, Abbadia San Salvatore e Proceno. La “Walking Francigena Ultramarathon”, promossa a livello nazionale ed internazionale, ha lo scopo di far conoscere un territorio ricco di bellezze naturali ed artistiche che costituiscono il patrimonio storico-culturale ed ambientale dei Comuni interessati all’evento ed è strutturata in percorsi di varia lunghezza dai 20 km da Buonconvento a San Quirico, sino ai 120 da Siena ad Acquapendente. E’ possibile partecipare a più di una tratta, ma l’intera manifestazione, per le due tratte più lunghe (da Siena e/o da San Quirico d’Orcia sino ad Acquapendente), si svolge senza soste anche nei tratti in notturna, fatti salvi i brevi ristori per rifocillarsi.

Le dichiarazioni. “Un numero così elevato di iscritti – ha commentato l’assessore al turismo del Comune di Siena Alberto Tirelli durante la presentazione di questa mattina – conferma la bontà della manifestazione e il suo già acclarato successo. Siamo sui livelli degli scorsi anni, non dimentichiamo che purtroppo siamo ancora in stato d’emergenza per il Covid e che quindi non è così scontato riuscire a ottenere numeri del genere. La manifestazione si terrà in completa sicurezza e del resto eventi come questo ben si adattano al momento che stiamo vivendo. La Walking Francigena Ultramarathon è parte importante della nostra politica di turismo attivo che coinvolge tutto il territorio senese e anche oltre, grazie a un’ormai proficua e consolidata collaborazione con le altre amministrazioni e gli operatori. E’ una bella opportunità di sviluppo che connette attrattività, sport, benessere e turismo”.

La presentazione della manifestazione, avvenuta a Palazzo Patrizi a Siena questa mattina (mercoledì 6 ottobre) è stata la prima uscita pubblica del neo sindaco di Acquapendente Alessandra Terrosi. “Una manifestazione importantissima – ha detto – per la valorizzazione della via Francigena che per il nostro territorio riveste una valenza fondamentale. Il flusso di pellegrini di fatto non si è mai arrestato, salvo un breve periodo, anche durante la pandemia Covid. Nella due giorni organizzeremo inoltre diversi eventi per valorizzare i nostri prodotti tipici”.

A illustrare i numeri e i percorsi della “Walking Francigena Ultramarathon” è stato Daniele Bibbiani, responsabile del progetto per Francigena del Gruppo Trekking Senese. “Ci saranno 17 ristori lungo il percorso – ha spiegato – i cinque nel territorio della provincia di Siena valorizzeranno i prodotti tipici del senese. Saranno impegnati circa 220 volontari fra Protezione civile, Croce Rossa e associazioni di volontariato. I primi camminatori arriveranno intorno alle 8 di domenica mattina ad Acquapendente, gli ultimi entro le 18. Il rientro ai punti di partenza sarà garantito tramite navette”.

Durante la manifestazione i camminatori avranno la possibilità di effettuare “plogging”, ovvero raccogliere rifiuti che si trovano durante il cammino e depositarli negli appositi contenitori predisposti durante il percorso. Ha parlato dell’iniziativa Claudio Passiatore, responsabile comunicazione di Sienambiente. “Sienambiente e Sei Toscana – ha detto – che sono promotori dell’iniziativa si occuperanno della corretta gestione dei materiali raccolti. Si tratta di un semplice gesto che unisce sport e tutela dell’ambiente, benché la ‘Walking’ abbia un percorso su territori puliti e di grande valore”. I partecipanti potranno anche farsi un selfie con i rifiuti trovati e inviare la foto entro il 15 ottobre a comunicazione@sienambiente.it o postarla su Instagram con l’hashtag #ploggingfrancigena taggando Sienambiente. Gli scatti migliori saranno premiati con una borraccia.

I percorsi. Alla luce della esperienza dello scorso anno per le tratte da 120 e 65 km si torna al percorso originale che passa da Radicofani. Per garantire il coinvolgimento di tutti i comuni del territorio, viene istituita con partenza la domenica mattina (10 ottobre) la Abbadia San Salvatore-Acquapendente che, attraverso la valle del Paglia, scende a Ponte a Rigo, dove il percorso si ricongiunge a quello della Radicofani-Acquapendente. Le tratte previste (eventualmente accorpabili come indicato nel regolamento) sono dunque: Siena Buonconvento (35 km); Buonconvento San Quirico detta (20 km); San Quirico Acquapendente (65 km); Abbadia San Salvatore Acquapendente (35 km); Siena Acquapendente (120 km). La manifestazione, omologata e assicurata dalla Uisp – Unione Italiana Sport Per tutti, rientra nelle attività ludico motorie del tempo libero ed è dichiaratamente una camminata non competitiva.