Emergenza profughi Ucraina: Sei Toscana e Sienambiente mettono a disposizione un camion

Emergenza profughi Ucraina: Sei Toscana e Sienambiente mettono a disposizione un camion

Mentre i negoziati tra Russia e Ucraina vanno avanti nella speranza che la pace arrivi il prima possibile, la gestione dell’emergenza umanitaria dei profughi è solo all’inizio. Secondo fonti del ministero degli Interni finora nell'Ue sono arrivati dall'Ucraina a causa della guerra circa un milione e mezzo di bambini e due milioni e mezzo di adulti. Per dare un aiuto a fronteggiare il drammatico flusso di cittadini ucraini e a garantire loro una prima assistenza, Sei Toscana e  Sienambiente hanno messo a disposizione un tir per il trasporto e la distribuzione di beni di prima necessità. Il mezzo di Sei Toscana e Sienambiente è stato utilizzato per trasferire i prodotti raccolti nell’area del centro Italia verso lo snodo di smistamento nazionale di Acqui Terme da dove i beni verranno nuovamente indirizzati in base alle necessità e alle richieste provenienti dai confini ucraini e dai centri di accoglienza italiani. In collaborazione con la Caritas Diocesana di Siena, la Fondazione Don Orione e Need You onlus, nella cittadina piemontese sono arrivati 30 quintali di medicinali, alimenti e prodotti per la cura e l’igiene della persona sistemati su 18 pancali.  «E’ stato un piccolo gesto per portare un sollievo alle vittime del conflitto e dare un contributo concreto e operativo nella gestione della logistica e del trasporto dei beni donati da migliaia di cittadini – ha dichiarato il presidente Alessandro Fabbrini – Con questa operazione siamo riusciti a supportare le associazioni organizzando un collegamento tra i principali punti di raccolta e distribuzione italiani». L’iniziativa si va ad aggiungere a un'altra manifestazione di solidarietà condivisa dalle due aziende che nei giorni scorsi hanno dato vita, tra i dipendenti, a una raccolta di beni di prima necessità. Grazie alla massiccia adesione all’iniziativa organizzata nei locali della sede di Via Simone Martini, sono stati preparati e consegnati ai volontari del deposito Caritas di Taverne d’Arbia 30 scatoloni contenenti generi alimentari a lunga conservazione, medicinali, materiale sanitario, pannolini.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin