A Chiusi la task force di Sei Toscana per la sanificazione di luoghi pubblici, strade e arredi urbani

Chiusi

Sono in corso anche a Chiusi gli interventi straordinari di sanificazione e igienizzazione effettuati da Sei Toscana, su richiesta dell’Amministrazione comunale, nei luoghi dove si registra una maggiore concentrazione di persone, sui contenitori di raccolta dei rifiuti (cestini, bidoni, cassonetti), arredi urbani (panchine, fioriere, ecc.), vicoli e strade per contribuire a contrastare la diffusione del Covid-19.

Si tratta di una vera e propria task force quella messa in campo dal Comune e da Sei Toscana che vede impegnati in tutto il territorio (città e frazioni) otto operatori e quattro automezzi.

Sono utilizzati una spazzatrice di grandi dimensioni (da 6 mc) con due operatori, una mini-spazzatrice (da 2 mc) con mono-operatore (che si concentrerà principalmente della sanificazione del centro storico), un porter con lancia con due operatori e una macchina di ultima generazione con getto di vapore acqueo alla temperatura di 140 C° e due operatori.

“L’azione che stiamo svolgendo insieme a Sei Toscana– dichiara il sindaco di Chiusi Juri Bettollini– è una vera e propria aggressione al virus nel tentativo di invertire i numeri che, purtroppo, ci vedono tra le comunità più colpite dalla pandemia. Da quando abbiamo registrato il primo caso positivo il nostro unico pensiero è stato quello di contenere la diffusione del contagio e questa operazione rappresenta un tassello ulteriore proprio in questa direzione. Un ringraziamento non può che andare al presidente e all’amministratore delegato di Sei Toscana per la vicinanza e comprensione dimostrata oltre che agli uomini che stanno concretamente svolgendo il servizio con professionalità e senso del dovere.”

Il servizio di igienizzazione e sanificazione richiesto dal Comune di Chiusi proseguirà nei prossimi giorni secondo un calendario condiviso fra il gestore e l’amministrazione comunale.

“In questo momento così difficile, abbiamo dato da subito la nostra massima disponibilità a tutti i 104 Comuni dell’ATO Toscana Sud per ulteriori attività al normale servizio, soprattutto riguardanti l’igienizzazione e sanificazione di strade, arredi urbani e contenitori di raccolta dei rifiuti – dice Marco Mairaghi, amministratore delegato di Sei Toscana –. Grazie alla nostra struttura e alla presenza capillare su tutto il territorio, siamo in grado di rispondere con velocità e precisione a tutte le richieste che ci arrivano, con l’obiettivo di dare il nostro contributo per uscire il prima possibile da questa situazione di emergenza”.

Potrebbe interessarti