Rifiuti abbandonati, via ai controlli Sei Toscana mette le fototrappole

Monte Argentario

Il Comune ha deciso di intensificare l'attività di controllo per contrastare l'abbandono dei rifiuti e migliorare il servizio di raccolta attraverso il videocontrollo. «SeiToscana dice il sindaco Francesco Borghini è stata incaricata dello svolgimento, in via sperimentale e per un periodo di otto mesi, del servizio che sarà effettuato avvalendosi di ispettori ambientali e con l'ausilio di cinque fotocamere, un particolare dispositivo già installato con successo in altri comuni della provincia, che permette di rilevare i comportamenti scorretti nello smaltimento dei rifiuti. Le rilevazioni consentiranno così di avviare un'attività sanzionatoria. Sul territorio di Monte Argentario le fototrappole saranno segnalate e collocate nelle zone che richiedono più attenzione e nei luoghi di maggior criticità». Queste le postazioni individuate dall'Amministrazione comunale. A Porto Ercole: Campo sportivo; via della Spiga; radura sopra Località Mascherino Strada Provinciale 77 a Porto S.Stefano. Zona intorno all'ex 64° Deposito dell'Aeronautica, area di fronte alla piscina comunale in via del Campone; via degli Atleti. Area sterrata intersezione Località Poggio Fornacelle Stra- da Panoramica (Cala Moresca); Strada Panoramica in località Grottone.

 

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin