Stangati dalle telecamere ai cassonetti: scattano le sanzioni

Terranuova Bracciolini

di MARCO CORSI SONO STATI «pizzicati» dalle telecamere e sanzionati per aver abbandonato in aree rurali rifiuti che dovevano invece essere portati nelle isole ecologiche. L’operazione è stata portata a termine dalla stazione Carabinieri Forestale di Loro Ciuffenna. I militari sono stati impegnati nel contrasto e nella repressione di un fenomeno che, purtroppo, non accenna a diminuire e dopo aver fatto una comunicazione preventiva alla Procura della Repubblica di Arezzo, hanno installato a Terranuova alcune telecamere per sorvegliare i luoghi dove si verificano maggiormente episodi del genere. In questa prima fase sotto state poste sotto osservazione aree extraurbane vicine a dei cassonetti dove alcuni cittadini, anziché recarsi alle isole ecologiche comunali, abbandonano rifiuti ingombranti. Detto fatto. La fase successiva è stata la visione dei filmati, nei quali sono stati riconosciuti con facilità persone e numeri di targa, cui i Carabinieri hanno già contestato numerose sanzioni amministrative. Altri filmati devono ancora essere verificati e probabilmente verranno individuati altri trasgressori. Al momento sono state elevate soltanto sanzioni per la violazione del regolamento comunale, di importo non particolarmente elevato, 50 euro, ma i Forestali hanno ricordato che, nei casi più gravi le sanzioni possono arrivare a 600 euro o addirittura al deferimento all’autorità giudiziaria. Nei prossimi mesi la stazione Forestale di Loro Ciuffenna ha intenzione di continuare ad impiegare telecamere per sorvegliare le aree rurali dove più di frequente vengono abbandonati i rifiuti. Un malvezzo che riguarda anche altre città del Valdarno, tra cui Montevarchi e San Giovanni. A Montevarchi le telecamere sono in funzione ma si punta anche ad altro. A partire dal prossimo mese di settembre, entrerà in funzione, in via sperimentale e in alcuni quartieri della città, un nuovo servizio cassonetti che consentirà di risparmiare sulla bolletta in caso di corretto ed effettivo smaltimento. Ssaranno collocati, in via sperimentale in alcuni quartieri della città, i bidoni a calotta con apertura tramite tesserina magnetica con riduzioni sulla tariffa in base al consumo.

Potrebbe interessarti