Oltre 300 protagonisti alla Notte europea dei ricercatori

Siena

A Siena, Arezzo, Grosseto e San Giovanni Valdarno, sedi dell'Ateneo senese, si è svolta dunque anche la Bright-Night, la Notte europea dei ricercatori e delle ricercatrici. L'Università ha proposto oltre 60 eventi nella festa dedicata alla ricerca, che hanno richiamato un pubblico di adulti, giovani, famiglie e bambini. Sono oltre 300 le ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo che hanno partecipato con tanti progetti, proposti nelle strade, nelle piazze e nelle sedi universitarie, raccontati anche attraverso giochi, illustrazioni di esperimenti, visite guidate ai laboratori e ai musei universitari, dedicati a tutti i campi della scienza e della cultura e uniti da un unico filo, quello dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030. In apertura della manifestazione, nel cortile del palazzo del rettorato, in linea con i temi di Bright, l'Ateneo ha consegnato agli studenti le borracce donate da Acquedotto del Fiora, Legacoop Toscana e Sei Toscana e subito dopo è stato inaugurato il nuovo sportello Europe Direc t di Ateneo. EUROPE DIRECT Sicn Bright Night 2021 L'Università di Siena ha proposto oltre 60 eventi nella festa dedicata alla ricerca, richiamando nelle proprie sedi un pubblico di adulti, giovani, famiglie e bambini

Potrebbe interessarti