La raccolta differenziata è sempre più smart

Orbetello

Nuovo servizio di raccolta differenziata ad Orbetello. Il Comune, in collaborazione con Sei Toscana, mette a disposizione dei cittadini sei nuovi box di raccolta dei piccoli Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). I nuovi contenitori si trovano ad Orbetello in via Donatori del Sangue e via Mura di Ponente; a Orbetello Scalo in via Franco Baghini; ad Albinia in via Pietro Aldi; a Fonteblanda in via delle Tamerici; a Talamone, in via Nizza. Nei box è possibile conferire piccoli elettrodomestici come asciugacapelli, frullatori, ferri da stiro, minipimer e piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche come cellulari, tablet, tastiere, mouse, pc portatili, piccole stampanti, fotocamere ed altro ancora. I contenitori sono dotati di un dispositivo che in futuro permetterà di riconoscere l’utente che conferisce il rifiuto tramite la 6Card, la tessera che assocerà ogni conferimento ad una singola utenza Tari, così da premiare i cittadini più virtuosi e più attenti all’ambiente. A oggi, comunque, per utilizzarli basta premere il pulsante di apertura presente su ogni box. «Si tratta di un nuovo servizio molto importante per la nostra comunità – , hanno spiegato il sindaco Andrea Casamenti e l’assessore all’ambiente Luca Minucci, – da oggi, infatti, sarà possibile conferire correttamente anche questi particolari rifiuti che troppo spesso finivano nei cassonetti. L’obiettivo è quello di cercare di aumentare quantità e qualità della differenziata. Per questo invitiamo tutti i cittadini ad utilizzare i nuovi contenitori e, nel caso di rifiuti ingombranti, ricordiamo che è sempre attivo il ritiro a domicilio chiamando il numero verde di Sei Toscana 800.127484». L’inaugurazione delle nuove attrezzature si è svolta alla presenza del sindaco Andrea Casamenti, dell’assessore all’ambiente Luca Minucci e del direttore generale di Sei Toscana Gianluca Paglia. «Abbiamo lavorato a stretto contatto con l’amministrazione comunale - ha detto il direttore generale di Sei Toscana, Gianluca Paglia – per cercare di mettere a disposizione dei cittadini un sistema di raccolta il più possibile efficace ed efficiente e funzionale a garantire il raggiungimento degli obiettivi di legge in merito alle quantità e, soprattutto, alla qualità dei materiali da avviare a riciclo».

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin