Raccolta differenziata da record Superata la quota del 50% Bandini: «Guardiamo avanti»

Sansepolcro

Per la prima volta - storicamente, oseremmo dire - la raccolta differenziata dei rifiuti ha superato a Sansepolcro la quota del 50%. Un risultato significativo, se rapportato alle scarse percentuali verso le quali era scesa anni addietro. I dati di Sei Toscana evidenziano un 49,78% del totale, pari a +1,5% rispetto all`anno scorso, ma «il dato subirà inevitabilmente un ulteriore rialzo e andrà oltre il 50% - precisa Alessandro Bandini, consigliere comunale con delega all`ambiente - perchè ancora mancano le porzioni del compostaggio domestico e della raccolta effettuata direttamente da aziende private. Ritengo perciò che il dato numerico sia confortante, anche alla luce del fatto che durante la pandemia è stata consentita ai soggetti contagiati da Covid-19 la possibilità di effettuare la raccolta indifferenziata, il che ha inciso ovviamente in misura negativa sulla percentuale dei rifiuti selezionati». Bandini riconosce che un merito fondamentale di questo risultato debba essere attribuito alla precedente amministrazione di Mauro Cornioli attraverso l`introduzione del contenitore per l`organico e la frazione verde, dei compattatori per la plastica e anche delle fototrappole che hanno agito da deterrente per i comportamenti non corretti. «Riteniamo di primaria importanza che la percentuale della differenziata debba ancora aumentare progressivamente nell`arco dei prossimi anni - aggiunge Bandini - come riteniamo fondamentale che la riorganizzazione del servizio di raccolta nell`arco del prossimo triennio debba prevedere forme di premialità per i comportamenti virtuosi dei cittadini e nello stesso tempo una tassazione che rispecchi il reale conferimento di rifiuti da parte del singolo utente. Siamo pertanto soddisfatti ma non ci accontentiamo: di margini da sfruttare ce ne sono e vogliamo allora insistere con una continua campagna di sensibilizzazione del cittadino, educandolo in tal senso e mantenere allo stesso tempo le attività di controllo sul territorio, sulle quali abbiamo scelto di puntare in maniera decisa».

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin