Rifiuti, aumenta la differenziata

Siena

A Siena aumenta la percentuale di raccolta differenziata di quasi 5 punti rispetto all’anno scorso. A darne notizia è Sei Toscana, in accordo con il Comune, protagonisti della riorganizzazione con postazioni ad accesso controllato e nuova tecnologia di raccolta. Completate le zone di Isola d’Arbia, Scacciapensieri, San Miniato, San Prospero e fuori porta Camollia, in questi giorni si sta ultimando lo step 7 della riorganizzazione con i nuovi cassonetti ‘intelligenti’ nella zona della stazione, piazza Carlo Rosselli e di viale Mazzini. Un sistema di raccolta flessibile: il contenitore dell’indifferenziato è dotato di una calotta volumetrica, apribile con la 6card, che da un lato ha come obiettivo incentivare cittadini e imprese a differenziare i rifiuti, riducendo in modo drastico la quantità di indifferenziato. Dall’altro, quando il servizio sarà a regime, di introdurre un sistema di tributo puntuale legato all’effettiva produzione dei rifiuti. Un sistema che sta dando risultati positivi: a ottobre 2020 è stata registrata una percentuale di raccolta differenziata al 51%, con un aumento di quasi 10 punti su aprile 2019 (42%), mese in cui partì la riorganizzazione. «Imprescindibile la collaborazione dei cittadini – sottolinea l’assessore all’ambiente Silvia Buzzichelli -: se non si differenzia, le postazioni vanno in sofferenza, con i contenitori pieni di ogni tipo di materiale».

Potrebbe interessarti