Raccolta differenziata, si cambia Da ieri obbligatoria la 6Card per tutti i cassonetti dei rifiuti

«Al primo tentativo non sono riuscito nell’apertura del contenitore. Si vede che sul momento non sono stato riconosciuto. Al secondo, tutto bene». «Nessun problema, si tratta di compiere un passaggio in più, poi funziona tutto alla stessa maniera». Voci raccolte all’angolo di via Redipuglia con via della Costituzione a Poggibonsi, fra gli utenti del rinnovato servizio della raccolta differenziata dei rifiuti. Da ieri i cassonetti sono accessibili a Poggibonsi esclusivamente con l’impiego della 6Card, sulla base del percorso avviato dal Comune e da Sei Toscana già da settembre, prima con l’installazione delle nuove postazioni per la raccolta stradale e quindi con la successiva riorganizzazione della raccolta domiciliare. Con l’accesso controllato ai cassonetti è indispensabile che tutti siano in possesso della 6Card, che consente agli utenti del servizio stradale di conferire le diverse tipologie di rifiuto e che permette a tutti, anche a chi si affida al porta a porta, di conferire il vetro. Card che sono state inviate a suo tempo a domicilio, ma per varie ragioni – smarrimenti, variazioni di indirizzo, disguidi postali o altri inconvenienti – non tutti gli utenti al momento sono in possesso del fondamentale strumento per effettuare i conferimenti in modo corretto. La modalità per recuperare la 6Card è rappresentata dai magazzini comunali di via Giacomo Leopardi, luogo delle consegne straordinarie per quanti sono rimasti fino a questo momento sprovvisti dell’apposito documento plastificato. C’è tempo fino al 22 aprile, dalle 15 alle 18 e dalle 10 alle 12,30 il sabato.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin