Rifiuti, 31 multe In due mesi. Furbetti smascherati dalle telecamere mentre abbandonavano materiale sul territorio

Furbetti dei rifiuti, 31 multe in due mesi. Questo il bilancio fatto dall`assessore Francesco Frenos sul fronte dell`abbandono dei rifiuti sul territorio. Gli accertamenti fatti anche a seguito di verifiche sul materiale video raccolto dalle telecamere di sorveglianza hanno portato a questo risultato che Frenos definisce "incredibile". La giunta di Bibbiena ha da poco tempo modificato il regolamento delle sanzioni per coloro che abbandonano i rifiuti dopo aver installato le telecamere di controllo ambientale facendo salire la sanzione minima da 25 a 80 euro, si legge in una nota. L`Assessore Francesco Frenos commenta: "Questi risultati sono positivi se li guardiamo dal punto di vista del funzionamento delle telecamere e dei controlli, ma negativi se, al contrario li vediamo dal punto di vista del senso civico di alcune persone. Da parte nostra, come amministratori, abbiamo voluto dare un segnale forte e inequivocabile: non possiamo ma soprattutto non vogliamo più tollerare coloro che, senza rispetto per la comunità, per il prossimo e per l`ambiente, abbandonano i rifiuti a fronte di un servizio molto efficiente messo a disposizione da Sei Toscana, per il ritiro gratuito degli ingombranti e per la possibilità di conferimento gratuito nelle isole ecologiche. Nella nuova organizzazione sulla raccolta dei rifiuti a livello comprensoriale e sulla necessità che abbiamo di aumentare la differenziata, dobbiamo assolutamente cambiare passo anche sul fronte delle sanzioni e dei controlli". Dal primo settembre 2023 su tutto il territorio di Bibbiena è partito il progetto del controllo ambientale tramite telecamere contro il fenomeno dell`abbandono dei rifiuti. Sono stati investiti circa 30 mila euro nell`attivazione di 5 telecamere che stanno girando su tutto il territorio a seconda delle esigenze o delle segnalazioni ottenute. La gestione del controllo ambientale è stata affidata a una società esterna. Sono stati nominati sei ispettori ambientali all`interno della società stessa che cura il progetto e che avranno il compito di fare segnalazioni, vigilanza attiva, ma anche educazione e aiuto di prossimità e sono riconoscibili tramite apposito cartellino. Comunque per prenotare il ritiro a domicilio dei propri rifiuti ingombranti basta collegarsi al sito di Sei Toscana. E possibile effettuare la prenotazione anche chiamando il numero verde di Sei Toscana, gratuito sia da rete fissa che mobile, 800127484.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin