Cassonetti informatizzati anche nelle campagne

Grosseto

Al via l'installazione delle nuove postazioni di raccolta informatizzata nel territorio comunale aperto. Dopo l'approvazione da parte della giunta comunale del progetto "Stralcio 9A - territorio aperto", sono già state installate le nuove postazioni informatizzate per la raccolta differenziata in località il Cristo, Casotto pescatori, Principina a Terra e Marruccheto. A essere interessate, entro e non oltre lunedì 25 settembre, saranno le località di Alberese e Rispescia e una parte dell'area compresa tra Grosseto e Castiglione della Pescaia, nelle vicinanze dell'aeroporto. «Dopo la parte che ancora manca del centro storico ma che è in fase di definizione anch'essa, stiamo procedendo all'inserimento della nuova tecnologia informatizzata anche nel territorio aperto e nelle campagne - dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessora all'ambiente Erika Vanelli - Grazie all'utilizzo di cassonetti di nuova generazione ad accesso controllato non solo aumenterà, come abbiamo già riscontrato in centro città, la percentuale di raccolta differenziata, ma intensificheremo anche i controlli grazie alle nuove tecnologie per il riconoscimento dell'utenza e la misurazione del rifiuto conferito. Per il prossimo futuro, indicativamente entro i primi tre mesi del 2024 l'obiettivo è quello di ampliare il progetto e completare la revisione del modello di raccolta nell'intero territorio comunale, i prossimi step, che troveranno attuazione verosimilmente a dicembre, riguarderanno la zona delle campagne de "il Cristo" e la parte rurale che collega la zona de "il Grancia" a Istia d'Ombrone. I dati della percentuale di raccolta differenziata, appena giunti al Settore sviluppo ambientale, testimoniano la bontà della progettualità in corso di attuazione, infatti per il mese di giugno si è arrivati a toccare il valore del 66,31%, dato più alto mai raggiunto nel Comune di Grosseto. Con il completamento delle frazioni e del territorio aperto attendiamo a breve un ulteriore forte innalzamento puntando a raggiungere entro la fine dell'anno il valore pari a circa il 70%, in linea con gli obiettivi posti dall'Unione Europea. Per ottenere i risultati importanti che ci prefiggiamo abbiamo bisogno della collaborazione attiva di tutta la cittadinanza. La nostra amministrazione, gli ispettori ambientali e tutto l'Ufficio Ambiente si impegnano costantemente per alzare la qualità dei servizi di igiene urbana offerti al cittadino cercando di mantenere costante l'importo tariffario dei relativi servizi. Di certo i frequenti atteggiamenti riscontrati da parte di alcune utenze, legati all'abbandono dei rifiuti, determinano un impegno importante sotto l'aspetto organizzativo sia in termini di risorse umane che in termini di spesa pubblica. Ci auguriamo - concludono - che con l'attuazione della progettualità relativa all'installazione di dispositivi di video sorveglianza contro l'abbandono dei rifiuti si arrivi a sanzionare in maniera pesante certi comportamenti deplorevoli e incivili, in modo da rendere sempre più dignitosa l'immagine della nostra città e del nostro territorio». 

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin