Differenziata in crescita Trend positivo: 68% Il nuovo sistema funziona

Buoni risultati delle azioni intraprese sino ad oggi dal Comune nella gestione dei rifiuti: le percentuali di raccolta differenziata sono in continua crescita, secondo i dati forniti da Sei Toscana con un bel balzo in avanti dal 61% del 2021 al 68% del 2022. E il trend positivo sta proseguendo anche nei primi due mesi dell'anno in corso. In questi giorni il Comune di Massa Marittima ha completato l'attivazione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti in territorio aperto a Cura Nuova e Zona Vivoli che si aggiungono alle frazioni e alle campagne già servite. «Avevamo lasciato per ultima questa particolare zona spiega Ivan Terrosi, assessore all'Ambiente per la difficoltà CONTROLLI «Purtroppo ci sono ancora persone che manifestano la loro avversità e indifferenza verso un impegno collettivo» oggettiva di trovare degli spazi idonei ad ospitare delle nuove postazioni che garantissero un adeguato servizio ai numerosi utenti privati e alle aziende che operano in questa parte di territorio». «Quindi il cambiamento in atto, oltre ai benefici in termini di raccolta differenziata e di servizi al cittadino garantirà anche un maggiore decoro e ordine in questa zona di particolare pregio paesaggistico aggiunge Non nego che, come è accaduto per gli altri siti interessati dal cambio di metodologia di raccolta, il processo ha bisogno di miglioramento. Infatti, in questi giorni, grazie al contributo di numerosi cittadini, abbiamo ricevuto segnalazioni, sia sulla locazione che sulla capacità ricettiva delle nuove postazioni e insieme a Sei Toscana stiamo provvedendo ad andare incontro a tali necessità». «Vorrei condividere con tutta la cittadinanza, almeno quella attenta a tale problematica, che i dati percentuali di raccolta differenziata sono in continua crescita. spiega Ivan Terrosi Sei Toscana ci ha comunicato che partendo dal dato del 2021 attestato al 61% chiudiamo l'anno 2022 con il 68% di raccolta differenziata. Il trend positivo sta proseguendo anche nei primi due mesi dell'anno in corso. Devo aggiungere purtroppo che ancora ci sono alcune persone che manifestano la loro avversità e indifferenza verso un impegno collettivo per il rispetto del bellissimo e fragile ambiente che ci circonda e che ci caratterizza, continuando nella deplorevole azione dí abbandono dei rifiuti. Prosegue quindi, parallelamente, anche l'azione di prevenzione e contrasto dei reati ambientali da parte degli agenti e degli ispettori ambientali».

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter X Linkedin