Cerimonia per `BIsd Angel 2022` Premiati trenta `angeli` del soccorso

Si è tenuta sabato a Siena la quinta edizione del Premio Blsd Angel 2022, ideato da Siena Cuore con il patrocinio della Regione, per riconoscere coloro che, pur non essendo medici né sanitari, salvano vite grazie a un defibrillatore. Alla presenza delle autorità sono stati consegnati i premi ed è stata ribadita l`importanza della formazione laica alle manovre salvavita da parte delle associazioni per innescare una tempestiva attivazione dell`emergenza-urgenza, del lavoro di rete sui territori e delle associazioni come anello di congiunzione tra la comunità e le varie strutture di riferimento. In questa quinta edizione i premiati da tutta la regione sono stati 18, più 10 menzioni speciali con la motivazione di «aver contribuito alla divulgazione della tematica delle manovre salvavita, della formazione e della sensibilizzazione della popolazione e diffusione dei defibrillatori pubblici». Alla premiazione ha partecipato Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio regionale, che ha annunciato una proposta di legge che mira a rendere obbligatorio l`uso del defibrillatore in tutti i luoghi pubblici della Toscana. Mei 2021 - ha sottolineato il presidente di Siena Cuore, Juri Gorelli - abbiamo visto come la cultura delle manovre salvavita si stia diffondendo sempre di più, grazie alle associazioni di volontariato che si dedicano a questa attività». Il premio è andato dunque a Gianluca Piva e Mirco Primitivi del centro corn- merciale Setteponti di Arezzo, alla Polizia stradale di Poppi, a Nadia Benetti della pizzeria da Sancio di Capannori, a Giampiero Poggiali del camping Etruria di Castiglione della Pescaia. Premiati anche Mirco Cini del Kartodromo di Cisanello, Stefano Alfatti di Sei Toscana, Luigi di Dio Faranna del caffè Ci-risiamo di Empoli, l`Esselunga di Porcari, l`appuntato scelto Daniele De Zio del Reggimento carabinieri paracadutisti Tuscania, Massimiliano Pannellini, Massimo Pardi, Valerio De Nardo, Daniele Faccone, David Trivelli dei vigili del fuoco di Pisa, Daniele Giani di Montepulciano, Saulo Gambelli di Siena, Pierpaolo della Cri italiana. Le menzioni speciali sono invece andate alle Contrade di Siena per «aver contribuito alla divulgazione dei defibrillatori sul territorio comunale, all`importanza della formazione e sensibilizzazione alle manovre Blsd»; alle scuole «per aver contribuito alla divulgazione dei defibrillatori in ambito scolastico»; al Comune di Pietrasanta; all`Associazione Mirco Ungaretti, all`Associazione Cecchini Cuore e Dilva Genovesi. Consegnati kit di addestramento per la formazione agli istituti Federigo Tozzi e San Bernardino di Siena, con docenti-istruttori abilitati.

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin