La differenziata sì allarga

Castiglion Fiorentino

La raccolta differenziata si allarga ad altre 40 utenze che si trovano nelle zone urbane della Foce. Da martedì 7 infatti il servizio mira a completare la mappatura del territorio castiglionese che, in termini di raccolta differenziata, ha già raggiunto livelli percentuali tra i più alti della provincia. L`obiettivo è incrementare la quantità e la qualità della raccolta differenziata. "In questi ultimi anni il Comune ha intrapreso un percorso impegnativo e ambizioso in tema di gestione dei rifiuti - commenta l`assessore all`ambiente, Francesca Sebastiani -. Attraverso una riorganizzazione dei servizi sia nel centro storico che in altre zone del territorio, la raccolta differenziata ha raggiunto livelli percentuali tra i più alti della nostra provincia". Il servizio prevede un assestamento graduale per un periodo di due settimane. Nei giorni antecedenti l`avvio del nuovo sistema di raccolta, sarà infatti consegnato a domicilio, da parte del personale di Sei Toscana, il kit per la raccolta differenziata, calibrato per la durata di 12 mesi. Per la raccolta dei rifiuti organici e del vetro, saranno, invece, posizionati appositi bidoncini stradali. Il kit sarà, inoltre, corredato dallo specifico materiale informativo con tutte le indicazioni utili per una corretta raccolta differenziata e dal calendario di esposizione dei rifiuti per il loro ritiro. Nel caso in cui non sia possibile la consegna a domicilio del kit, il personale di Sei Toscana lascerà una nota per evidenziare il proprio passaggio, e il cittadino potrà recarsi a ritirarlo all`Isola Ecologica, il sabato nelle fasce orarie 9.30 - 12.30 e 15 18. "Con questo ultimo step, andiamo a completare la mappatura della raccolta porta a porta all`interno del territorio di Castiglion Fiorentino, già giunta alla soglia del 90% con l`estensione del servizio alle utenze della Val di Chio, attuata lo scorso anno. In questo percorso, la partecipazione e la risposta attiva dei cittadini ci ha incoraggiato ad andare avanti per avvicinarci ulteriormente agli obiettivi di raccolta differen- ziata fissati dalla normativa. Un cammino che ci ha dimostrato come, con un piccolo sforzo quotidiano e con l`impegno di tutti, si possa arrivare a un reale miglioramento in termini ambientali e di valorizzazione del rifiuto" conclude l`assessore Sebastiani. 

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin