Rifiuti fuori dai cassonetti 'Strage' di trasgressori Valanga di multe a Colle

Colle Di Val D'elsa

A Colle in questo agosto bollente fioccano le multe per lo scarico 'selvaggio' dei rifiuti. Da una settimana la Municipale ne ha effettuate una decina. Tutte persone incastrate dalle telecamere in funzione in città e nelle frazioni e immortalate mentre abbandonavano i sacchetti fuori dai cassonetti. La maleducazione ha colpito in varie zone della città: in centro come in periferia. Per combattere l'inciviltà e risalire alle persone che hanno la brutta abitudine di lasciare i rifiuti dove capita, il Comune ha installato numerose telecamere, collocate nelle varie zone del territorio. Le immagini vengono costantemente visionate dalla Municipale, che sulla base delle riprese riesce spesso, come è successo in questi giorni, a beccare i trasgressori, costretti poi a frugarsi in tasca per pagare 50 euro di multa. A Colle, tuttavia, l'abbandono dei sacchi fuori dai cassonetti è in parte dovuto anche alla recente automatizzazione dei cassonetti. La card è entrata in funzione soltanto da un paio di mesi e tante persone non hanno ancora preso atto della novità. Come del resto sta accadendo a Poggibonsi. Per tentare di arginare la maleducazione, tuttavia, non ci sono solo le telecamere mobili. Il Comune di Poggibonsi, ad esempio, da qualche anno ha adottato anche un'altra misura: gli ispettori ambientali (formati appositamente da Sei Toscana), che danno una mano alla stessa polizia municipale nei controlli. Fermo restando che la lotta alla maleducazione passa anche attraverso le varie campagne di sensibilizzazione. 

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin