Rifiuti, prime multe a chi non rispetta le regole

Siena

Prime sanzioni nel centro storico di Siena per il conferimento errato dei rifiuti. Dopo l’entrata in vigore, dallo scorso 4 aprile, del nuovo piano di riorganizzazione della raccolta, concordato dall’amministrazione comunale con il gestore Sei Toscana, la Municipale ha effettuato alcuni controlli che hanno portato auna decina di sanzioni tra 50 e 300 euro per conferimenti sbagliati, ovvero effettuati fuori orario o fuori dalle zone previste dal calendario per la raccolta.«La nostra intenzione non è quella di attuare strumenti repressivi – sottolinea l’assessore all’ambiente Silvia Buzzichelli (foto) – ma i comportamenti sbagliati di pochi possono inficiare quelli posti da tutto il resto dei cittadini che hanno a cuore il centro storico e la sua tutela. Proseguiremo nella campagna di informazione capillare, anche attraverso gli stessi agenti della Municipale, ma di fronte a comportamenti reiterati e che proseguono nel tempo è necessario tutelare l’intera comunità anche attraverso le sanzioni. Ci avviciniamo inoltre a un periodo in cui la speranza è che la città torni a essere popolata di turisti ed è necessario rendere il centro storico ancora più vivibile come il resto della città».«Da parte nostra – conclude Buzzichelli – proseguiremo nell’ascolto dei cittadini e delle associazioni di categoria per venire incontro,con il gestore Sei Toscana, a tutte le esigenze che emergono, ma chiediamo la piena collaborazione dei senesi». La riorganizzazione del servizio prevede i ritiri in minor tempo, una maggiore pulizia, minore traffico e migliore controllo. Per informazioni è possibile contattare il numero verde di Sei Toscana 800 127 484 oppure il numero dedicato 0577 1799280, attivo il lunedì e il sabato dalle ore 9 alle 13 e il mercoledì dalle ore 15 alle 19.

Potrebbe interessarti

Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin