«Atti vandalici intollerabili, aumentano i controlli

Piombino

Atti vandalici e decoro, il sindaco Francesco Ferrari si appella al senso civico dei cittadini. «L`atto di vandalismo che ha colpito la Big Bench di Calamoresca è purtroppo soltanto l`ultimo di una lunga serie di gesta stupide e vigliacche da parte di ignoti che da tempo oltraggiano la nostra città e rende necessaria una seria riflessione sul senso civico. Non si tratta infatti di un gesto isolato, ma di un`azione assimilabile all`insieme di atti incivili che Piombino è costretta a subire: danneggiamenti, abbandono di rifiuti, violenza, imbrattamenti, mancanza generale di rispetto per il bene pubblico. Un`insieme di azio- ni che hanno una matrice e una vittima comuni: l`inciviltà di pochi individui che si ripercuote in maniera esponenziale sull`intera comunità. Il Comune, dal canto suo, può e deve implementare i controlli e sollecitare Sei Toscana affinché intensifichi l`opera di pulizia delle strade: abbiamo già potenziato il sistema di videosorveglianza e stiamo lavorando al nuovo progetto per la pulizia e la raccolta dei rifiuti che sarà attivo già dal 2022, tuttavia la collaborazione e il senso civico dei cittadini restano indispensabili per garantire il decoro urbano che Piombino si merita. Grazie alle fototrappole e all`intensificazione dei controlli, infatti, dal 2018 le sanzioni per gli abbandoni di rifiuti sono quintuplicate e gli abbandoni stessi sensibilmente diminuiti. Tuttavia, è utopico avere sempre spazi pubblici puliti se poco dopo l`intervento degli operatori ecologici qualche sconsiderato passa e sporca di nuovo, così come è impensabile tappezzare ogni angolo della città con telecamere. È necessario che i cittadini più virtuosi utilizzino i canali di comunicazione del Comune per segnalare eventuali episodi di illegalità, e attuino un`opera di sensibilizzazione tra pari».

Potrebbe interessarti