Giornata della Terra: anche Sei Toscana impegnata per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio ambientale del territorio

Giornata della Terra: anche Sei Toscana impegnata per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio ambientale del territorio

Ogni anno il 22 aprile si tiene in tutto il mondo la Giornata della Terra, una delle più grandi manifestazioni ambientaliste per la salvaguardia del pianeta. Nato nel 1970 con l’obiettivo di portare all'attenzione dell’opinione pubblica la questione ambientale, l’evento coinvolge ormai 192 Paesi e, in media, circa un miliardo di persone in tutto il mondo. Anche Sei Toscana, gestore unico del servizio integrato dei rifiuti nei 104 Comuni della Toscana meridionale, è impegnata, per quanto di competenza, per la salvaguardia del pianeta. Uno degli obiettivi della società è proprio quello di valorizzare il patrimonio territoriale e ambientale in cui opera, gestendo il servizio in modo efficiente, efficace e sostenibile. Il territorio servito da Sei Toscana, infatti, copre circa la metà dell’intera superficie regionale, ed è un territorio molto eterogeneo che comprende zone montuose, collinari e marittime, fatto di piccoli borghi, città d'arte, luoghi patrimonio dell'Unesco, parchi e riserve naturali. Un territorio da salvaguardare, in cui la gestione sostenibile dei rifiuti riveste un ruolo strategico ai fini della salvaguardia e della tutela dell'ambiente. Non solo, recentemente Sei Toscana ha aderito, in qualità di socio sostenitore, all’Alleanza Territoriale per la Carbon Neutrality, con l’intenzione di contribuire, con la sua attività di gestione dei rifiuti, al mantenimento di un valore che è a beneficio di tutto il territorio e della comunità che lo vive.