Sei Toscana a Ecomondo

Sei Toscana parteciperà quest’anno ad Ecomondo, la 19esima fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, in programma a Rimini dal 3 al 6 novembre. Il gestore unico dei rifiuti nelle province dell’Ato Toscana Sud sarà presente con un proprio stand assieme ad Ekovision, la società che opera nel campo della progettazione, realizzazione e consulenza software e che ha progettato il sistema gestionale di Sei Toscana, nel padiglione B3 (stand 058) e sarà inoltre ospite nello stand di Unirecuperi Srl. Sei Toscana ha inoltre organizzato un incontro dal titolo “Sei Toscana: obiettivi di riciclo e di efficienza nella gestione dei rifiuti - Esperienze di aggregazione nei Servizi Pubblici Locali”. L’incontro si terrà nello stand di Utilitalia, nel padiglione B3, mercoledì 4 novembre alle ore 15,30 ed affronterà il tema delle aggregazioni nei servizi pubblici locali quale occasione per perseguire obiettivi di efficienza nel servizio di gestioni rifiuti. Un tema di particolare attualità visto che di riforma del settore si parla nella recente legge di riordino della Pubblica Amministrazione. La legge 124 del 7 agosto scorso, cosiddetta Legge Madia che conferisce “deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche”, getta infatti le basi per una riforma della disciplina dei servizi pubblici locali, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei servizi pubblici e garantire un servizio di qualità ai cittadini. Un obiettivo, in teoria facilmente condivisibile da tutti, ma che comporta tuttavia la necessità di significativi cambiamenti sia da parte del sistema pubblico che deve acquisire sempre più la capacità di governo dei processi in atto, sia da parte dei soggetti gestori, a prescindere dalla loro natura proprietaria, che devono essere, sempre più, in grado di interpretare adeguatamente il ruolo di protagonisti attivi di questi processi, sia come efficienza nella gestione che come capacità finanziaria e tecnica di accelerazione degli investimenti. In questo contesto il processo di aggregazione e consolidamento delle imprese esistenti si inserisce come uno degli elementi necessario, anche se non sufficiente, per il raggiungimento di questi obiettivi. A discuterne saranno Filippo Brandolini, presidente di Utilitalia, Simone Viti, presidente di Sei Toscana, Fabrizio Vigni, presidente di Sienambiente e Renata Caselli, responsabile del Settore Servizi Pubblici locali e Bonifiche Regione Toscana.

Sei Toscana vi aspetta a Ecomondo!