I bambini imparano a fare il compost insieme a Sei Toscana

I bambini imparano a fare il compost insieme a Sei Toscana

Continua l’impegno di Sei Toscana per coinvolgere la comunità nella riduzione dei rifiuti e in una gestione più attenta all’ambiente. Sono state consegnate ai bambini della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo UMBERTO I° di Sorano e di San Quirico di Sorano due compostiere che saranno utilizzate per la produzione di compost. Nei giorni scorsi, il sindaco Pierandrea Vanni, l’assessore Roberto Carrucola e i tecnici del Comune e di Sei Toscana, hanno incontrato i bambini di Sorano e San Quirico, consegnando le due compostiere e spiegando il loro funzionamento. Agli alunni è stato poi consegnato il compost prodotto nell’impianto di Sienambiente grazie al rifiuto organico raccolto da Sei Toscana ed una piantina ciascuno da orto. Nelle compostiere domestiche possono essere conferiti tutti i rifiuti organici biodegradabili, sia quelli umidi, come scarti di frutta e verdura, fondi di caffè, filtri di tè, gusci d'uova, sfalci d'erba, avanzi dei pasti, che quelli secchi, quali foglie secche, segatura, paglia, rametti. Grazie al processo di compostaggio e fermentazione, i materiali si decompongono e formano il compost, fertilizzante naturale che può arricchire e rivitalizzare orti e giardini. Il compostaggio domestico è quindi un ottimo modo di gestire i rifiuti casalinghi e può fornire gratuitamente al cittadino un fertilizzante biologico da utilizzare per il giardino e l’orto. Per avere tutte le info utili sul servizio offerto da Sei Toscana clicca qui.