Sei Toscana attiva la raccolta differenziata con contenitori ad accesso controllato in un altro comune

Sei Toscana attiva la raccolta differenziata con contenitori ad accesso controllato in un altro comune

Prosegue il lavoro di Sei Toscana, in collaborazione con le Amministrazioni comunali e ATO Toscana Sud, per potenziare e migliorare i servizi di raccolta nel territorio con l’obiettivo di aumentare quantità e qualità delle raccolte differenziate. L’amministrazione comunale di Manciano, in collaborazione con Sei Toscana, danno avvio a una importante riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti con l’obiettivo di incrementare quantità e qualità della differenziata, efficientare il sistema di raccolta puntando sull’innovazione e migliorare il decoro urbano. A Marsiliana sono state collocate le prime dieci postazioni di raccolta con contenitori ad accesso controllato, alla presenza dei tecnici di Sei Toscana Simone Pierozzi e Monica Maffei. I nuovi cassonetti, costruiti con plastica riciclata, sono tutti dotati di un dispositivo che consentirà di riconoscere l’utente che li utilizza tramite la 6Card, la tessera che assocerà ogni conferimento ad una singola utenza Tari. Questo consentirà, quando il nuovo sistema sarà a pieno regime, di introdurre un sistema di tributo puntuale legato all’effettiva produzione dei rifiuti e al reale impegno dei cittadini nella differenziazione dei materiali. “Le avevamo annunciate e ora sono realtà”. Queste le parole dell’assessore comunale all’Ambiente Daniela Vignali sull’installazione delle postazioni di raccolta ad accesso controllato. “Siamo soddisfatti – continua Vignali – di avere le prime postazioni nella frazione di Marsiliana. Da qui partirà la vera rivoluzione della differenziata in tutto il comune. Inoltre, a disposizione della cittadinanza, per qualche giornata ci saranno i tecnici di Sei Toscana che ne spiegheranno il funzionamento”.  “Questo sistema – afferma il sindaco di Manciano, Mirco Morini – è all’avanguardia e innovativo. Da sempre siamo al lavoro con la cittadinanza e con le scuole per diffondere la cultura del giusto conferimento dei rifiuti. Con i contenitori ad accesso controllato, che entreranno in funzione tramite una card in dotazione, c’è la risposta concreta alle esigenze della cittadinanza”.  Ogni postazione ha cinque contenitori ad accesso controllato per la raccolta di carta e cartone (coperchio blu), per il vetro (coperchio verde), per il multimateriale (imballaggi in, plastica, alluminio e tetrapak, coperchio giallo), per l’organico (bidone con coperchio marrone) e per l’indifferenziato.