Al via gli incontri per presentare la riorganizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti

Comune e Sei Toscana saranno presenti domani giovedì 16 a Castiglione e venerdì 17 a Punta Ala

Al via gli incontri per presentare la riorganizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti
Castiglione Della Pescaia

Iniziata nel capoluogo, nelle campagne ed a Punta Ala la riorganizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti che prevede l’installazione di 115 nuove postazioni di raccolta differenziata con contenitori ad accesso controllato, mentre il servizio nelle frazioni di Tirli, Buriano e Vetulonia resterà immutato con il sistema “porta a porta”, confermato per la stagione estiva 2023 anche per le attività dell’accoglienza del centro della cittadina costiera.

I nuovi contenitori sono tutti dotati di un dispositivo che permetterà di riconoscere l’utente che conferisce il rifiuto tramite la 6Card. La tessera assocerà ogni conferimento a una singola utenza tari e questo consentirà, quando il nuovo servizio sarà a pieno regime che il Comune ha stabilito di raggiungere alla fine del 2026, di introdurre un sistema di tributo puntuale legato anche all’effettiva produzione dei rifiuti e al reale impegno dei cittadini nella differenziazione dei materiali, questo comporterà un risparmio economico per i cittadini ed un aumento della qualità ambientale.

L’amministrazione comunale e la dirigenza di Sei Toscana ha impostato anche una puntuale attività di informazione per tutta la comunità ed i primi due incontri pubblici sono in programma domani giovedì 16 marzo con un doppio appuntamento alle 18 e alle 21, presso la sala consiliare “Gabriella Lorenzoni” in via Cesare Battisti e venerdì 17 marzo alle ore 18:00 presso la Delegazione comunale in località Gualdo a Punta Ala.

«Prima dell’applicazione della tariffa puntale – spiega la sindaca Elena Nappi – vogliamo raggiungere entro la fine del 2024 il 65% di legge della raccolta differenziata previsto dalla normativa vigente, ma siamo consapevoli che non è semplice far mutare le abitudini dei cittadini e lo incentiveremo avvalendoci anche di una puntuale strategia di marketing di comunicazione da far arrivare a residenti e turisti che stanno per entrare in contatto con questo rinnovato servizio».

Nelle nuove postazioni i contenitori informatizzati ad accesso controllato, che inizialmente saranno lasciati aperti per tutta l’estate, i bidoni dell’organico hanno una maggiore volumetria, ma i cambiamenti interessano anche la divisione del multimateriale con campane ‘pesanti’ esclusivamente per il vetro e quelle per il materiale ‘leggero’dedicate a lattine e plastica.

«Veniamo da un 2022 con all’attivo una gestione della raccolta dei rifiuti soddisfacente – dice la prima cittadina – ed all’azienda che gestisce il servizio integrato dei rifiuti urbani abbiamo chiesto di allestire le postazioni in modo da non arrecare difficoltà a residenti e turisti per conferire i rifiuti che potranno collocare in tutte le postazioni presenti sul territorio comunale». 

Potrebbe interessarti
Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin