on Ri-Creazione gli studenti di Colle conoscono il mondo dei rifiuti tra laboratori, lezioni e visite alla stazione ecologica

Il sindaco Donati: “Investire sul futuro dei nostri ragazzi per rafforzare le basi di una cittadinanza collaborativa, consapevole e attenta”

on Ri-Creazione gli studenti di Colle conoscono il mondo dei rifiuti tra laboratori, lezioni e visite alla stazione ecologica
Colle Di Val D'elsa

Nelle scuole dei comuni della Toscana del sud proseguono a pieno ritmo le attività di “RI-Creazione. Da oggetto a rifiuto …e ritorno. La via delle 4 R”, il progetto di educazione ambientale promosso da Sei Toscana che in questa nona edizione coinvolge oltre 8.000 ragazzi.

A Colle Val d’Elsa, gli studenti della 5°C della primaria del plesso “Salvetti” ha fatto visita alla stazione ecologica delle Lellere. Ad accompagnare i piccoli visitatori, oltre agli educatori di Sei Toscana, era presente anche il sindaco Alessandro Donati che ha voluto ringraziare simbolicamente tutti gli insegnanti e tutti i ragazzi che prendono parte ai progetti di educazione ambientale proposti da Sei Toscana. 

“Crediamo che far conoscere ai ragazzi più da vicino il mondo dei rifiuti, spiegare loro l’impatto che questi hanno e avranno sull’ambiente, sia un modo efficace per investire sul loro futuro e aiutarli a rafforzare le basi di una cittadinanza collaborativa, consapevole e attenta – dice il sindaco Donati –. La visita di oggi è stata molto importante e significativa perché ha dato modo ai bambini di vedere in prima persona uno dei tanti aspetti della gestione dei rifiuti nel nostro territorio”.

Anche per questo anno scolastico è molto attiva e attenta la partecipazione delle scuole primarie e secondarie di primo grado colligiane al progetto Ri-Creazione, con circa 130 bambine e bambini coinvolti delle scuole primarie “Sant’Andrea” e “Salvetti” e della secondaria “A. di Cambio 2”. Un bel segnale di attenzione alle tematiche ambientali, da parte della comunità locale e un’occasione per ritornare a ribadire le corrette modalità di separazione dei rifiuti ma anche per parlare di riciclo ed economia circolare.

Potrebbe interessarti
Close Logout Cerca Facebook Instagram You Tube Twitter Linkedin