Cassonetti intelligenti: nessuna diminuzione, il servizio è stato potenziato

Cassonetti intelligenti: nessuna diminuzione, il servizio è stato potenziato
Scarlino

Da alcuni giorni nella frazione del Puntone (compreso Portiglioni) e nella zona di Pian d’Alma è iniziata la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti. Le vecchie postazioni sono state sostituite dai cosiddetti cassonetti intelligenti che attualmente sono ancora aperti ma che nei prossimi mesi saranno utilizzabili solo con le card consegnate agli utenti da Sei Toscana. «Apprendiamo dalla stampa che alcuni residenti al Puntone hanno lamentato la diminuzione del numero di postazioni – spiegano dall’Amministrazione comunale di Scarlino e da Sei Toscana –: il servizio è stato semplicemente riorganizzato e potenziato. Rispetto al passato, tutte le postazioni adesso sono complete. Sono presenti infatti i contenitori per tutte e cinque le tipologie di rifiuto: organico, carta e cartone, vetro, multimateriale e indifferenziato (mentre prima c’erano postazioni incomplete o solo cassonetti dell’indifferenziato). Il numero di postazioni è diminuito di poche unità solo perché i cassonetti sono stati riuniti in solo spazio ed è aumentata la volumetria, ossia la capacità di raccolta dei bidoni. Il cittadino che deve gettare i rifiuti trova quindi riuniti in un solo posto tutti i cassonetti necessari:  un incentivo alla differenziazione degli scarti. Non solo: con il nuovo servizio dovrebbe diminuire l’abbandono dei rifiuti accanto alle postazioni e i conferimenti scorretti. Ai residenti al Puntone ricordiamo che gli interventi di pulizia e bonifica delle discariche abusive hanno un costo economico e ambientale. Ogni volta che il Comune attiva la rimozione dei rifiuti abbandonati infatti paga un servizio extra che poi ricade sulla Tari a carico dei cittadini. L’unica importante modifica è stata fatta sulla zona di Pian d’Alma, dove, installando postazioni complete, sono stati rimossi numerosi bidoni dell’indifferenziata sempre con le stesse finalità. Anche su via delle Collacchie (nel tratto dal Puntone a Follonica) sono state rimosse le postazioni stradali e sono stati attivati i servizi di raccolta specifici per ogni attività ricettiva, questo per evitare i continui abbandoni di rifiuti sulla strada nel periodo estivo. In quell’area c’è solo un comparto abitato che ha comunque ancora la sua postazione».

Potrebbe interessarti