La raccolta differenziata vola al Borgo Raccolti 40mila chili di rifiuti

Sansepolcro

Dopo un periodo di difficoltà per quanto riguarda i numeri, il Borgo torna a rialzare la testa sulla raccolta differenziata. E' un autentico boom in positivo dei dati su questo versante. Sono infatti già 40 mila i chili di rifiuti differenziati raccolti da gennaio 2020. Dietro a questa forte crescita c'è essenzialmente il buon riscontro ottenuto dal progetto dell'amministrazione comunale dal titolo "Differenziare per Risparmiare" che prevede anche incentivi per i cittadini virtuosi. Basti pensare che lo scorso anno furono 60 mila in 12 mesi i chili di differenziati raccolti. La curva in salita quindi è davvero significativa. E tutto questo nonostante l'ostacolo rappresentato dal periodo di chiusura dell'isola ecologica durante i mesi del lockdown. I valori sono superiori a quelli del 2019 e da qui alla fine dell'anno tutto fa presagire che la crescita continuerà. Allo stesso tempo la percentuale di raccolta differenziata del Comune, come notato durante il lockdown, ha fatto un notevole balzo avanti, attestandosi abbondantemente sopra il 40% (42% gli urbani + 5-6 Sansepolcro I punti ottenuti con la eco-card si trasformeranno in sconti nei supermercati La differenziata vola al Borgo Raccolti 40 mila chili di rifiuti Raccolta differenziata in crescita A Sansepolcro accumulati già 40 mila chili di rifiuti Nonostante il lockdown il servizio ha fatto un balzo in avanti significativo attestandosi sopra il 40% punti percentuali in più per i rifiuti delle attività economiche). Soddisfazione da parte dell'amministrazione comunale per i risultati ottenuti. "Il progetto che lanciammo nei mesi scorsi" fanno sapere da Palazzo delle Laudi "e che prevede anche il coinvolgimento di esercizi della grande distribuzione ha prodotto numeri davvero significativi, per certi versi anche difficilmente ipotizzabili considerando le problematiche connesse al Coronavirus, la chiusura dell'isola ecologica nei mesi del lockdown e le abitudini della gente stravolte in epoca di restrizioni. Questo da una parte testimonia la bontà di quel progetto, dall'altro evidenzia come la popolazione di Sansepolcro abbia a cuore comunque la pratica della raccolta differenziata". Ricordiamo che il progetto "Differenziare per risparmiare" prevede il ritiro all'isola ecologica dell'apposita Eco-Card, che consente di accumulare punti tutte le volte che si portano rifiuti all'isola o all'ecocompattatore. Ogni chilo di rifiuti differenziati, conferiti all'isola ecologica, vale 5 punti ovvero 5 centesimi di sconto. Lo stesso sconto viene riconosciuto ogni 10 conferimenti, equivalenti a 5 punti, nei tre eco-compattatori i quali, ogni volta che vengono attivati con la card, aggiornano in automatico glí accrediti senza rilasciare lo scontrino. In questi primi otto mesi del 2020, sono già quasi un milione 958.008 per l'esattezza i punti raccolti con il conferimento negli eco compattatori. "Rammentando che il progetto ha valenza annuale" spiegano gli amministratori di Palazzo delle Laudi "A inizio 2021, quei punti raccolti si trasformeranno, come accaduto per il 2019, in sconti nei supermercati che hanno aderito al progetto, attraverso certificati rilasciati dagli Urp".

Potrebbe interessarti