Raccolta rifiuti cambia in due comuni

Capolona Subbiano

CAMBIA TUTTO a Subbiano e Capolona in tema di rifiuti: stop alla raccolta porta a porta e via libera ai cassonetti «intelligenti». Più decoro e maggior rispetto dell'ambiente per i due territori che già ora in tema di differenziata superano il 53% della raccolta, più del doppio rispetto alla media casentinese che si ferma al 25%. I cittadini dotati di card elettroniche saranno identificati e premiati in bolletta in base alla quantità di raccolta differenziata che faranno. Il nuovo sistema permetterà di calcolare infatti una tariffa esatta, che tiene conto dei rifiuti effettivamente prodotti. «Nei prossimi mesi sarà dismessa la raccolta domiciliare in favore della raccolta stradale con nuovi contenitori dotati di sistemi informatizzati - hanno spiegato i due assessori all'ambiente Cerofolini Marco del comune di Subbiano e Pasqui Daniele del comune di Capolona - saranno posizionati contenitori grandi o di prossimità e contenitori di piccola volumetria con il valore aggiunto per tutti gli utenti di poter scaricare contemporaneamente e indistintamente nei due comuni senza limitazioni, a dimostrazione del nuovo percorso di collaborazione che è nato tra le amministrazioni». Contemporaneamente alla sostituzione dei contenitori, prenderà il via la consegna di due tessere «6Card», ovvero le nuove tessere che riconoscono l'utente e permette l'apertura dei cassonetti. «CON IL NUOVO sistema di raccolta i cittadini sono liberi di conferire il rifiuto quando ne hanno effettivamente necessità, senza dover rispettare un calendario che spesso diventa difficilmente perseguibile - hanno spiegato i due assessori - a beneficiarne sarà anche il decoro urbano perché vengono eliminati tutti quei sacchetti che ogni giorno siamo costretti a vedere davanti alle case e lungo le strade, consentendo inol tre all'amministrazione di tenere sotto controllo i costi generali del servizio e, in futuro, di poter premiare con sconti in bolletta gli utenti che effettuano realmente la raccolta differenziata nei più moderni sistemi informatici». «NEI PROSSIMI mesi sarà dismessa la raccolta domiciliare in favore della raccolta stradale con nuovi contenitori dotati di sistemi informatizzati» hanno spiegato i due assessori all'ambiente Cerofolini Marco del Comune di Subbiano e Pasqui Daniele del Comune di Capolona. QUANDO il nuovo sistema sarà a regime, i due comuni apriranno un'unica isola ecologica per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti che sarà aperta tutti i giorni sabato compreso e nella quale tutti i cittadini di Capolona e Subbiano potranno conferire. Un altro passo avanti quindi verso una collaborazione sempre più stretta tra i due territori, oggi sorprendentemente vicini dopo anni di divergenze.

Potrebbe interessarti