Coronavirus, Conte tagli Tari a bar e ristoranti

«Aiutiamo le attività commerciali e produttive dei nostri territori che sono state chiuse forzatamente per il lockdown, il Governo impegni risorse per farsi carico di una quota parte del pagamento della Tari». È l'appello lanciato dal presidente di Sei Toscana, Leonardo Masi, e dall'Ad Marco Mairaghi con una lettera indirizzata al premier Giuseppe Conte. Sei è il gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province di Arezzo, Grosseto e Siena e parte di quella di Livorno. Il lockdown ha comportato un aumento dei rifiuti delle utenze domestiche e una diminuzione della produzione dei rifiuti da parte delle attività commerciali e produttive chiuse. Di qui l'appello a Sei Toscana che però non ha poteri in merito.