Anche i trattori degli agricoltori per sanificare strade e piazze

Castagneto Carducci

Sanificazione notturna a Donoratico. Sono scesi in campo anche i trattori, messi a disposizione dalle tante imprese agricole del territorio. I mezzi hanno transitato per gran parte delle strade di Donoratico, davanti ai centri commerciali, come Conad, Penny Market e Coop, nella zona artigianale e in via del Fosso. Liquido disinfettante è stato nebulizzato lungo i marciapiedi, sulle strade, in prossimità delle aree dove vengono raccolti i carrelli. Inoltre Sei Toscana, la ditta che si occupa della rimozione dei rifiuti nel territorio, ha effettuato la sanificazione del borgo di Castagneto Carducci e ieri a Bolgheri e Marina di Castagneto. «L'amministrazione comunale, insieme e Sei Toscana, ha avviato in questi giorni Un trattore durante la sanificazione davanti al Penny un intervento massiccio di sanificazione stradale -ha detto l'assessore Valerio Di Pasquale. e stata completata la disinfezione di tutte le postazioni dei cassonetti della spazzatura, maniglioni, pedali. Inoltre, gli operatori di Sei Toscana, utilizzando lance idropulitriLa sindaca Scarpellini: «I:obbiettivo è disinfettare l'intera rete stradale» ci, hanno effettuato un primo passaggio nelle zone principali dei centri abitati includendo marciapiedi, panchine e vicoli delle quattro frazioni. Si è iniziato dal lavaggio delle strade di Donoratico che sarà completato stasera (ieri, ndr)per poi proseguire su Marina, Castagneto e Bolgheri nelle strade dove non sono intervenuti con l'idropulitrice. Mi preme mettere in evidenza un aspetto continua che il lavaggio delle strade è reso possibile grazie alla disponibilità di nostri agricoltori locali, della Misericordia di Castagneto e della Croce Rossa Donoratico che si sono messi a completa disposizione della comunità e che, con trattori e pompe di irrorazione si stanno alternando nelle ore notturne, percorrendo e lavando tutte le strade del territorio. L'obiettivo di questi giorni è di passare su tutte le strade comunali asfaltate, urbane ed extraurbane per poi ripetere il giro». Insomma un servizio capillare, effettuato grazie all'impegno delle associazioni di volontariato e delle imprese agricole, che hanno appunto fornito piccoli trattori così da permettere la sanificazione delle varie frazioni. «Un ringraziamento speciale aggiunge il sindaco Sandra Scarpellini va agli agricoltori Simone Di Gaetano, Alessio Favilli, Marco Boldrini e Michele Kovalchuk- per aver messo a disposizione i mezzi e il tempo per la comunità. L'operazione oltre che utile per l'igiene pubblica è importante per la comunità, perché è fatta con i cittadini che fanno gli agricoltori e che si sono offerti di dare un servizio al paese e ai cittadini».

Potrebbe interessarti