Cresce la raccolta differenziata E così scendono le tariffe

Castiglion Fiorentino

RACCOLTA differenziata in crescita e scendono le tariffe sui rifiuti. È la buona notizia per le famiglie castiglionesi quella che arriva dalle decisioni dell’amministrazione comunale, è stato l’assessore all’ambiente Laura Tavanti (nella foto) ad annunciare i risultati ottenuti che sono ancora parziali rispetto all’espansione del servizio di raccolta domiciliare. La quota di raccolta differenziata è salita al 55% e la tariffa cala del 5,5%: «Un risultato davvero importante frutto di un duro lavoro di squadra, un percorso complesso che sta cominciando a dare i suoi frutti. Il mio ringraziamento va in primis a tutta la comunità che ha saputo rispondere positivamente ad una sfida non facile con un cambiamento nelle abitudini quotidiane che ha toccato quasi la totalità dei cittadini» dichiara Tavanti, l’assessore che sta mandando in pensione i vecchi cassonetti dell’indifferenziata. Il lavoro è coordinato dal nuovo ufficio ambiente guidato da Manuela Valli con la al fianco Valentina Pucci. All’isola ecologica c’è stato un aumento del 30% dei conferimenti nel 2017 rispetto all’anno precedente con un + 80% per la frazione organica. Confermati gli incentivi per i «ricicloni» che usano il servizio, che vanno da 35 fino a 60 euro. «L’obiettivo per il 2018 – dichiara Tavanti – è crescere oltre il 60% di differenziata, continuando il percorso di sensibilizzazione e per questo ad aprile abbiamo otto assemblee pubbliche nei circoli delle frazioni per parlare dei risultati ottenuti e dei progetti per il futuro».

Potrebbe interessarti