Monumento di Benigni E’ già stato ripulito

Castiglion Fiorentino

Ripulito in un lampo. Il monumento dedicato a Roberto Benigni è stato rimesso a nuovo grazie alla richiesta del Comune di Castiglion Fiorentino. Il municipio ha incaricato Sei Toscana di rimuovere la vernice che era stata gettata nottetempo da ignoti. Vivace il dibattito che si è aperto in tutto lo Stivale, ma particolarmente acceso nella dimensione locale. Stamani anche il sindaco è intervenuto sul caso con un post: «Prendo atto che ha fatto più notizia ora che l’hanno imbrattata di rosso che vent’anni fa quando la statua dedicata a Roberto Benigni fu installata nel Parco della Creatività di Manciano – ha scritto Mario Agnelli sulla sua pagina – Intendiamoci bene Castiglion Fiorentino non è luogo di atti barbari e vandalici che condanno a prescindere per cui il comune si farà carico di ripulire velocemente la statua e di intraprendere le azioni necessarie per la ricerca dei responsabili. Un capitolo a se invece lo rappresenta il nostro «figliol prodigo» Roberto Benigni, già premio Oscar e castiglionese di nascita trapiantato precocemente nel pratese, che se vorrà tornare a Castiglion Fiorentino troverà sicuramente la statua a lui dedicata comunque in ordine e le porte sempre aperte, purché lo voglia». Come riporta infatti lo stesso Comune «ripulito in tempi rapidi il monumento dedicato a Roberto Benigni che era stato imbrattato da ignoti. Dopo la scoperta dell’imbrattamento al basamento e all’opera sita al centro il giorno seguente (ieri ndr.) è stata effettuata la ripulitura ad opera di una ditta specializzata». Ma non è finita qui perché il Comune ora è a caccia dei responsabili del gesto, oltre che è pronto a ricevere segnalazioni da parte di chi abbia visto qualcosa. Ieri mattina il comandante di Polizia Municipale Marcellino Lunghini si è recato sul posto con gli agenti, la zona della statua realizzata da Andrea Roggi è circondata di abitazioni.

Potrebbe interessarti