Riaprono i Centri Raccolta dei rifiuti

Cortona

Dopo la temporanea chiusura determinata dall’emergenza sanitaria da Covid-19, Sei Toscana, in base alle disposizioni regionali (ordinanza del presidente della regione n. 51 del 4 maggio 2020), in accordo con Ato Toscana Sud, e su richiesta delle amministrazioni comunali, riapre i centri di raccolta dei rifiuti.

Nel territorio del comune di Cortona, da lunedì 18 maggio, riprende, dunque, l’attività dei centri di raccolta del Biricocco e di Terontola.

L’assessore all’ambiente del comune di Cortona, Paolo Rossi, e la responsabile del servizio ambiente, ingegner Lisa Ortolani, ricordano che, d’intesa con Sei Toscana, per garantire la massima sicurezza di operatori e cittadini nelle operazioni di accesso alle strutture, e conferimento dei rifiuti, è stato adottato un protocollo che dovrà essere seguito da tutti gli utenti.

 

L’amministrazione comunale ricorda che i cittadini dovranno entrare uno alla volta così da garantire il distanziamento sociale indicato dalle disposizioni governative; la struttura sarà aperta soltanto per il conferimento dei rifiuti, mentre non saranno effettuate le consegne di sacchi.

L’ufficio ambiente del comune di Cortona, d’intesa con Sei Toscana, ricorda agli utenti il regolamento di accesso alla struttura e le modalità di conferimento rifiuti.

All’interno del centro di raccolta/stazione ecologica è obbligatorio indossare mascherina e guanti.

Il trasporto dei rifiuti deve avvenire nel pieno rispetto delle disposizioni nazionali e regionali in relazione al numero degli occupanti il veicolo.

L’accesso al centro di raccolta/stazione ecologica è consentito ad un solo veicolo per volta. Ogni utente deve attendere in fila il proprio turno di ingresso all’esterno della struttura, restando all’interno del proprio veicolo. Una volta avuta l’autorizzazione all’accesso da parte dell’operatore di Sei Toscana, ogni utente è tenuto a seguire le indicazioni, senza scendere dal proprio veicolo.

Al fine di favorire un più celere conferimento è opportuno che, all’arrivo, i rifiuti siano già ordinati in base alla tipologia così da velocizzare tutte le operazioni di identificazione, pesatura e scarico.

A richiesta dell’operatore di Sei Toscana, ogni utente deve comunicare le proprie generalità e/o fornire la tessera di identificazione; dichiarare la/le tipologie di rifiuto da conferire; indicare la quantità stimata dei rifiuti da conferire (stima in mᶟ o kg).

Nei centri di raccolta/stazioni ecologiche dove è prevista la pesatura del rifiuto, l’utente deve attendere l’autorizzazione a scendere dal veicolo per poi procedere alle operazioni di pesatura e al successivo conferimento.

Il conferimento dei rifiuti negli spazi indicati deve essere fatto evitando ogni tipo di contatto con l’operatore e mantenendo la distanza di sicurezza prevista dalle disposizioni nazionali e regionali.

Una volta concluse le operazioni è obbligatorio rimanere all’interno del proprio veicolo per la firma del registro e per la consegna dei documenti.

Potrebbe interessarti