Il Comune: "Sgravio del 10% della Tari per chi produce compost domestico"

Sansepolcro

"Uno sgravio del 10% sulla Tari per tutti i cittadini di Sansepolcro che producono compost domestico". E' il progetto lanciato dall'assessore Gabriele Marconcini, il quale ha trovato l'immediato appoggio delle varie Proloco dislocate un po' in tutto il territorio comunale. Il primo passo è la mappatura di tutti gli utenti interessati: c'è già una vecchia lista negli uffici comunali, seppure necessita di un aggiornamento; in pratica confermare quelle famiglie che intendono portare avanti l'iniziativa, ma al tempo stesso trovarne di nuove. "L'obiettivo è quello di ridurre assolutamente la quantità di rifiuti prodotti e con le compostiere possiamo farlo, realizzando una filiera virtuosa del riciclo aggiunge l'assessore con delega ai beni comuni, Gabriele Marconcini attraverso la riduzione dell'inquinamento si possono ottenere anche benefici economici. Un ringraziamento va alle Proloco di Santa Fiora, Gricignano, Gragnano, Cisa, Trebbio che aiuteranno il Comune nella diffusione delle informazioni e sosterranno i cittadini nel reperimento delle compostiere". E poi continua Marconcini. "Dobbiamo prendere Il sostegno delle Proloco delle varie frazioni del territorio comunale a tutti i cittadini Ciascuno dovrà procurarsi autonomamente i contenitori differenziata". Un progetto che sta per mettere le gambe e c'è un forte dialogo anche tra le varie Proloco. "Proprio così perché so già che le varie associazioni hanno interloquito tra di loro per confrontarsi sui dati relativi alla mappatura conclude l'assessore Gabriele Marconcini l'intenzione è quella di acquistare le compostiere tutti insieme in maniera tale da avere un prezzo più vantaggioso: resta il fatto che il contenitore non viene fornito dal Comune, bensì l'utente dovrà procurarselo da solo". La campagna informativa e la guida al compostaggio domestico sono realizzati in sinergia da Comune di Sansepolcro e Sei Toscana. L'amministrazione biturgense informa che l'isola ecologica in questi giorni rimarrà chiusa al pubblico. il via il primo possibile, in maniera tale che il 2020 può essere già un anno da tenere come punto di riferimento per il futuro precisa l'assessore biturgense sono un centinaio le persone già presenti nell'elenco di coloro che producono compost domestico: riconosceremo uno sgravio effettivo del 10% sulla Tari che interesserà sia la parte fissa che quella variabile. Voglio ringraziare le Proloco che hanno risposto in maniera positiva a questo progetto, le quali aiuteranno l'amministrazione a diffondere questo messaggio in maniera ancora più capillare. Per l'utente non ci sarà un vincolo di volume, dovrà solo inviare un' autocertificazione negli uffici comunali dove sono indicati i dati personali e il numero della compostiera.

Potrebbe interessarti