Abbandono dei rifiuti Fototrappole e maxi multe

Piombino

Rifiuti abbandonati: 17mila euro le multe emesse in dieci mesi. È il bilancio 2019 dei servizi di ispettorato ambientale e fototrappole che iniziano a funzionare. I 17mila euro di multe sono principalmente per abbandono degli ingombranti. Da gennaio a novembre 2019, grazie al servizio fornito da Sei Toscana, sono state rilevate 112 infrazioni: gli ispettori ambientali hanno svolto 7 turni da 6i ore che si sommano alle 17 poste con le fototrappole e alla viazioni fisdeocamera che registra h24. Il tutto per un costo a carico del Comune di circa 15mila euro annui. «L'abbandono dei rifiuti ha dichiarato l'assessore Carla Bezzini è una piaga che affligge il territorio e che pesa enormemente sulle tasche dei cittadini: sono circa 150mila euro all'anno, in aumento per il 2020, che il Comune spende per fronteggiare questo problema e che vengono addebitati ai cittadini attraverso la Tari. Sono moltissime le segnalazioni che ci arrivano riguardo l'errato conferimento dei rifiuti, per questo è urgente ripensare l'intero funzionamento della macchina ed educare i cittadini a utilizzare gli strumenti che hanno a disposizione. Sono convinta che si debba agire seguendo due strade: la sensibilizzazione da una parte, le sanzioni dall'altra». Gli uffici comunali stanno lavorando per addebitare al trasgressore non solo la multa, ma anche il costo L'assessore Carla Bezzini di rimozione dei rifiuti abbandonati che è minimo 25 euro per ogni recupero fino a qualche centinaia in caso di rifiuti speciali. Un altro passo sarà implementare questi servizi che stanno portando ottimi risultati destinandogli introiti delle sanzioni all'aumento dei turni degli ispettori e delle fototrappole. m. p. La sede della Lega Oggi inaugurazione Oggi alle 15 sarà inaugurata la nuova sede della Lega di Piombino in via 2 giugno. Al taglio del nastro saranno presenti gli onorevoli Daniele Belotti (Commissario nazionale Lega Toscana), Manfredi Potenti (Commissario provinciale Lega Livorno) Gianni Tonelli (che poche ore dopo, presenterà il suo nuovo libro digiuno della legge' all'Hotel Gran Duca di Livorno), Guglielmo Picchi e Mario Lolini. Un'inaugurazione che arriva alcuni giorni dopo il furto, della targa esterna alla nuova sede della Lega. Furto denunciato al commissariato di polizia di Piombino.

Potrebbe interessarti