Sei Toscana, cambia il servizio rifiuti

Le novità disposte dal Decreto Conte porteranno a dei cambiamenti in alcuni dei servizi di Sei Toscana, gestore unico del servizio integrato dei rifiuti nei 104 Comuni dell'Ato Toscana Sud. Nello specifico, a partire da oggi venerdì 13 marzo e sino a mercoledì 25 marzo (e comunque in attuazione a tutti gli eventuali e ulteriori provvedimenti governativi in merito) è prevista la chiusura al pubblico di tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche gestite direttamente da Sei Toscana. Eventuali modifiche alle modalità di accesso alle strutture gestite dai Comuni saranno invece comunicate direttamente dalle amministrazioni comunali. Per i rifiuti ingombranti resta al momento attivo il servizio di ritiro su prenotazione. E' prevista inoltre la riduzione dei servizi dedicati alle attività di ristorazione, bar e similari. Per situazioni particolari, le specifiche attività-aziende che ne abbiano necessità potranno fare espressa richiesta all'azienda tramite il numero verde 800127484, attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 13.30 alle 17; il venerdì dalle 9 alle 13. Tra le novità rientra anche l'ottimizzazione dei servizi di spazzamento e delle attività di pulizia di parchi e aree verdi e delle relative frequenze in funzione delle reali necessità, anche a favore di un potenziamento degli interventi di sanificazio ne ed igienizzazione sul territorio. A fronte di questi provvedimenti sarà attivo un servizio quotidiano e capillare di monitoraggio delle necessità del territorio servito per valutare ulteriori modifiche o diverse e ulteriori necessità. Sei Toscana viene specificato in una nota comunicherà tempestivamente ogni ulteriore variazione sui servizi attraverso i propri canali istituzionali (sito internet www.seitoscana.it e numero verde 800127484).