Dai bimbi della scuola I Melograni video-invito a restare in casa

Follonica

Un video speciale per esortare adulti e bambini a rispettare le regole e rimanere a casa. È quello che i bimbi della classe rossa della scuola per l’infanzia ‘I Melograni’ di Follonica hanno registrato, con le maestre Valentina Monte e Patrizia Vitiello, in un momento in cui la distanza sociale coinvolge anche i più piccoli. Ma il video non è solo una esortazione a non uscire e rispettare così le regole imposte per evitare la diffusione del contagio, il loro è anche un modo di ringraziare tutti quelli che sono in prima linea per questa emergenza e che fanno in modo che tutti i bimbi possano stare a casa, protetti e tranquilli, in attesa di potersi di nuovo abbracciare e giocare insieme. «È un grazie virtuale – dicono le maestre Monte e Vitiello che hanno curato il video – a tutti gli operatori sanitari, medici e infermieri, ai dipendenti comunali e alle associazioni della Protezione Civile, alle Forze dell’Ordine, ai dipendenti dei supermercati e agli operatori di Sei Toscana e delle cooperative correlate». Il video ha per protagonisti i bimbi della scuola dell’infanzia che mostrano le varie attività che si possono fare in casa, mentre la colonna sonora interpretata da una bambina accompagna le immagini di vita quotidiana mimate dai piccoli. I bambini attraverso le immagini dicono ai loro coetanei, ma il messaggio è anche per gli adulti, che di cose da fare in casa ce ne sono: invitano ad usare le mani ma prima di farlo bisogna lavarle con cura, si può cucinare, giocare e guardare anche l’album con le foto dei ricordi. «Puoi usare le tue mani per conoscere la strada – dicono i bimbi – solo con le mani puoi creare ma per usare le tue mani le devi prima lavare. Puoi pulire, spolverare, leggere un buon libro, tirare fuori un gioco che non usi più. Pensa ai tuoi amici – prosegue il video – che non puoi abbracciare e ti manca anche litigare». L’importante è stare a casa. E se lo hanno capito i bambini possono farlo anche gli adulti. «Il video – sottolineano le maestre Vitiello e Monte – è stato inviato alle associazioni e alla Protezione civile e anche al Cmune di Follonica, a cui i bambini hanno assegnato il compito di diffonderlo in rete, affinché possa arrivare a tutti quelli ai quali è rivolto il ringraziamento». E soprattutto il messaggio dei più piccoli è chiaro: #iorestoacasa

Potrebbe interessarti