Rifiuti, aumentano i controlli Scattano le multe a Casole d’Elsa

Casole D'elsa

Giro di vite del Comune di Casole d’Elsa nella campagna per il decoro cittadino. L’amministrazione comunale, infatti, ha deciso di rafforzare la vigilanza sul rispetto delle regole per il ritiro dei rifiuti domestici nel centro storico, soprattutto in ordine agli orari e alle modalità di conferimento dei sacchetti, con maggiori controlli e l’applicazione puntuale di sanzioni amministrative. Poche e semplici le regole. Non esistono punti di raccolta e i sacchetti devono essere posizionati esclusivamente accanto al proprio portone e devono essere depositati al mattino non prima delle 5 e non dopo le 7; devono essere utilizzati i sacchetti preordinati per ogni tipologia di rifiuto, esclusivamente nei giorni stabiliti dal regolamento: organico (verde chiaro) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì; carta e cartone il martedì; multimateriale (verde scuro) il mercoledì; indifferenziato (grigio) il venerdì. Al di fuori di queste norme, scatterà la contravvenzione e la stessa severità sarà applicata contro l’abbandono dei rifiuti nell’ambiente, che costerà caro e in alcuni casi carissimo: il regolamento comunale, infatti, prevede sanzioni che vanno da un minimo di 300 fino a un massimo di 3mila euro, a seconda della qualità, della quantità e della pericolosità dei rifiuti abbandonati. Se poi ad essere abbandonato è un rifiuto classificato come pericoloso per la salute o per l’ambiente, la sanzione è raddoppiata e può arrivare fino a 6mila euro.

Potrebbe interessarti