Guanti e mascherine in dotazione ai lavoratori di Sei Toscana

Sei Toscana, gestore unico del servizio integrato dei rifiuti nei 104 Comuni dell'Ato Toscana Sud ha deciso di adottare alcune misure riguardanti il contrasto sul territorio servito, e all'interno della propria struttura organizzativa, del diffondersi del virus Covid-19. Nello specifico, la società ha ritenuto opportuno di procedere e intensificare la regolare sanificazione di tutti i mezzi adibiti allo svolgimento dei servizi e di tutte le strutture ad uso dei propri dipendenti (cantieri operativi, officine, uffici amministrativi). Tramite l'invio di specifiche circolari a tutti i propri dipendenti, oltre alla raccomandazione di rispettare con la massima attenzione le indicazioni di prudenza è stato indicato al personale operativo di usare tassativamente i guanti di protezione nelle raccolte manuali ed il divieto di guida degli automezzi con i guanti stessi e di indossare le mascherine in dotazione nello svolgimento del servizio. Nelle sedi amministrative, oltre all'introduzione di dispenser igienizzanti per la pulizia delle mani, sono allo studio soluzioni temporanee di smart working, compatibilmente con l'operatività aziendale, anche da far svolgere a turnazione fra i dipendenti di una stessa unità organizzativa, in modo tale da non creare disservizi. L'azienda ha disposto la sospensione di tutti i corsi di formazione aziendali (esterni ed interni alla struttura); la sospensione di tutte le riunioni, incontri con fornitori esterni; la sospensione e il rinvio, qualora già pianificati, di tutti gli incontri pubblici sul territorio. È inoltre predisposta la chiusura di tutti gli sportelli aperti al pubblico (servizio bolletta Tari, consegna tessere 6Card, consegna fornitura sacchi e mastelli per raccolta domiciliare). Per garantire il servizio al pubblico, sarà attivo in orario di ufficio il numero dedicato 0577-1799280. I provvedimenti adottati dalla Società sono stati comunicati ai Prefetti delle province interessate.