Scatta “Ripuliamo la città”

Piombino

Sono circa trenta i veicoli non più adeguati alla circolazione rimossi grazie al progetto "Ripuliamo la città", nato dalla convenzione stipulata dal Comune di Piombino con la società Infinity Car per combattere l'abbandono di veicoli sul suolo pubblico. A darne notizia è l'amministrazione comunale piombinese con una nota inviata nella giornata di ieri. «L'ultima operazione di ritiro - fanno sapere dal Comune di Piombino - risale a martedì 27 luglio e ha interessato dieci veicoli segnalati dal Comune, tra ciclomotori e auto, e quattro di privati cittadini che hanno scelto di avvalersi del servizio». L'obiettivo dell'iniziativa è quello di ripristinare il decoro urbano: da un lato il Comune di Piombino può segnalare i mezzi abbandonati e procedere alla rimozione, dall'altro i cittadini possono usufruire di un servizio di demolizione senza costi aggiuntivi. «Infinity Car prenderà in carico il veicolo usurato ma integro nelle sue parti elettriche e meccaniche, per procedere alla demolizione - precisano dall'amministrazione comunale piombinese - Il cittadino dovrà compilare il modulo online, attendere la chiamata da parte della società e presentarsi al momento del ritiro dell'auto».I moduli e tutte le informazioni utili sul funzionamento del servizio sono disponibili online sul sito dell'azienda Infinity Car: www.ripuliamolacitta.it

Potrebbe interessarti